Stadio Cagliari, Giulini svela tutto. Ecco quando inizieranno i lavori

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Stadio Cagliari
Il nuovo stadio del Cagliari da sogno diventerà tra qualche anno una bella e solida realtà. Infatti, già nel mese di aprile inizieranno i lavori per costruire lo stadio provvisorio che ospiterà le partite casalinghe del Cagliari. “Se i lavori partiranno ad aprile, l’anno prossimo il Cagliari potrà giocare nello stadio provvisorio, ma se i tempi dovessero slittare, giocheremo le prime partite a Bologna”, queste le dichiarazioni di Tommaso Giulini rilasciate all’Unione Sarda. Giulini si dice contento e soddisfatto per questo nuovo progetto che sta andando avanti con successo. Il presidente rossoblù ha voluto però precisare che i tempi per la costruzione del nuovo stadio saranno lunghi. Ci vorranno infatti circa 3 anni e la probabile inaugurazione potrebbe essere nel 2020. Questo perchè oltre ai lavori di costruzione, è lungo anche l’iter burocratico. Giulini è certo che in caso di qualsiasi ritardo, il Cagliari giocherà fuori solo le prime due, tre giornate di campionato.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: quale sarà il futuro di Stefano Sensi?

Stadio Cagliari, il pensiero di Zedda

Per il nuovo stadio del Cagliari è arrivata nei giorni scorsi, l’approvazione della delibera alla variante urbanistica. La premura ora per la società CagliariCalcio, è quella di iniziare i lavori per lo stadio provvisorio che sorgerà nella zona dei parcheggi dei distinti. Al riguardo si è voluto esprimere anche il sindaco Massimiliano Zedda che all’Unione Sarda ha dichiarato: “Il comune sta cercando di rispettare le tempistiche, questo passaggio era molto importante, perchè se non c’è uno stadio provvisorio, il Cagliari non può giocare qui il prossimo campionato. Con questa delibera iniziamo l’iter per la realizzazione e garantiamo al Cagliari di non dover andare di nuovo da una parte all’altra”. Non resta dunque che attendere il mese di aprile per vedere se i lavori per la costruzione dello stadio provvisorio partiranno con puntualità e se finalmente i tifosi potranno seguire la propria squadra nella propria terra.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: