Uefa Youth League, Roma-Monaco 1-2: giallorossi sconfitti in rimonta

Pubblicato il autore: Lorenzo Segui

(Photo by Luciano Rossi/AS Roma via Getty Images)

Uefa Youth League. Roma sconfitta dal Monaco 1-2 in rimonta ed eliminata dalla competizione. Ko in rimonta per i padroni di casa.

La partita. Non passano nemmeno tre minuti e c’è subito il primo cartellino giallo per Mbae, che ha fermato irregolarmente Coly, intento a ripartire sulla sinistra.
Roma vicino al vantaggio al quarto minuto con Frattesi, non riuscito a controllare al meglio il pallone all’interno dell’area di rigore del Monaco. Due minuti più tardi, lo stesso Frattesi si inserisce fra due difensori avversari e, servito da Soleri, conclude verso la porta ma colpisce prima un giocatore avversario e poi il palo. Giallo anche per l’altro difensore centrale del Monaco Serrano, colpevole di aver bloccato Tumminello con un fallo. Sullo sviluppo del calcio di punizione, è proprio Tumminello a provare il tiro, parato dall’estremo difensore Badiashile.
Intervento sconsiderato del numero 3 Amilcar Silva al 12′ del primo tempo; il capitano giallorosso De Santis colpito e affondato dal difensore del Monaco.
Il gol dei giallorossi arriva al 12′: Badiashile commette una gaffe incredibile e Lorenzo Grossi ne approfitta, insaccando in rete il pallone dell’1-0 per la Roma.! La reazione degli ospiti è immediata; Bongiovanni, belga di chiare origini italiane, prova il tiro dalla distanza ma la palla termina di poco a lato alla destra di Crisanto.

Partita ad un ritmo molto alto, la Roma di Alberto De Rossi cala dopo aver trovato il gol del vantaggio ma riesce ad amministrare il punteggio, grazie ad un’ottima difesa e qualche intervento del portiere Crisanto a spazzare le insidie.
Espulso De Santis in avvio di secondo tempo per somma di ammonizioni. L’intervento scorretto del capitano della Roma, su un avversario, fa sì che l’arbitro conceda il calcio di rigore al Monaco: dal dischetto si presenta Sylla, che si vede ipnotizzare il penalty da un incredibile Crisanto, che salva la propria squadra dal possibile pareggio. De Rossi è costretto a cambiare assetto tattico, a seguito dell’espulsione di De Santis, e al 50′ inserisce Alessandro Bordin al posto di Keba Coly, autore di un’opaca prestazione.

Continua il momento negativo della Roma: al 56′ viene ammonito Ciavattini e assegnato il secondo calcio di rigore al Monaco. Dagli undici metri si presenta, questa volta, Adrien Bongiovanni, che supera Crisanto e pareggia. La partita cambia improvvisamente in due minuti: al 58′, cross di N’Gakoutou-Yapende e gol di Sylla, che mette le cose a posto dopo il rigore sbagliato all’inizio della seconda frazione di gioco.

Resta in dieci anche il Monaco al 66′: secondo giallo per Serrano ed espulsione per il giocatore del Monaco. La Roma ha provato, ristabilita la parità numerica, a riaprire la partita ma non ci è riuscita. Da segnalare, allo scadere, l’espulsione di Ciavattini per somma di cartellini gialli: si chiude come peggio non poteva l’avventura a livello europeo della Roma e, in particolare, del difensore 18enne.
Il Monaco vola agli ottavi di finale della UEFA Youth League, la Roma “segue” la Juventus e abbandona la competizione internazionale.

ROMA-MONACO 1-2 (12′ Grossi, 56′ rig. Bongiovanni, 58′ Sylla)

TABELLINO PARTITA
ROMA (4-3-3): Crisanto; De Santis, Ciavattini, Marchizza, Pellegrini; Anocic (dal 34’st Franchi), Grossi (dal 22’st Antonucci), Frattesi; Tumminello, Soleri, Coly (dal 5’st Bordin). All. Alberto De Rossi
MONACO (4-4-2):
Badiashile; N’Gakoutou-Yapende, Mbae, Serrano, Silva; Alioui (dal 29’st Ouedraogo), Diallo, Muyumba, Appin; Bongiovanni (dal 44’st Zerkane), Sylla. All. Frederic Barilaro

Arbitro
: Roi Reinshreiber (Israele)
Assistenti:
Matityahu Yakobov (Israele) e Rotem Waizman (Israele)

Leggi anche:  Coppa Italia, probabili formazioni Inter-Milan: dubbi per Pioli, Conte lancia Eriksen?

Ammoniti: Mbae (M) al 3’pt, Silva (M) al 12’pt, Appin (M) al 41’pt, Muyumba (M) al 18’st, Bongiovanni (M) al 42’st, Bordin (R) al 17’st, Pellegrini (R) al 40’st.
Espulsi:
De Santis (R) al 1’st, Serrano (M) al 21’st e Ciavattini (R) al 49’st per somma di ammonizioni.

  •   
  •  
  •  
  •