A Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice, va la panchina d’oro

Pubblicato il autore: Pasquale Quaglia Segui

È lo stesso Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice, ad annunciarlo su Facebook. La Panchina d’oro, il maggiore riconoscimento che viene conferito agli allenatori di Serie A, quest’anno sarà assegnata a un tecnico che in Serie A non ci è arrivato ancora eppure la sua umanità ha decisamente vinto lo Scudetto. Sergio Pirozzi, una lunga trafila tra le serie minori, nel 2014/2015 aveva condotto la squadra romana del Trastevere fino in Serie D. Fu poi costretto ad abbandonare in seguito alla tragedia che attanagliò il Centro-Italia, dando una spinta forte con la sua tenacia nella ricostruzione post-terremoto. Ha dovuto abbandonare il calcio eppure il calcio non ha abbandonato lui e questo è un riconoscimento che lo inorgoglisce e riempie di gioia. Anche se, questa contentezza, mastica anche l’aspro sapore di tristezza per ciò che è stato. “La felicità mi assale, ma subito dopo la tristezza si impossessa della mia mente. Tutto questo accade a causa di un evento tragico che ha causato morte e lutti. Questa panchina la dedico alle 17.000 persone che hanno sottoscritto la petizione, a tutte quelle persone che quotidianamente si battono per gli altri. La panchina non sarà di Sergio ma sarà di tutti voi!!!!!“, le parole dell’allenatore pubblicate sul Social Network. Il Premio gli verrà conferito a Coverciano.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Cile-Bolivia, streaming e diretta tv in chiaro Copa America?