Bacca rischia una lunga squalifica per insulti all’arbitro al termine di Juve-Milan

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

L’anticipo di Serie A valido per la 28^ giornata di campionato  ha visto scendere in campo Juventus e Milan, con la vittoria della prima per 2 a 1 con un rigore assegnato allo scadere del recupero concesso dall’arbitro Massa. Il penality è stato assegnato per un fallo di mano in area di rigore da parte di De Sciglio su cross di Lichtsteiner e realizzato da Dybala, che sia giusto o sbagliato, ci sono diversi colleghi che hanno già analizzato i fatti e noi siamo qui per commentare solo quello che è successo appena il direttore di gara ha fischiato la fine del match.
I giocatori di Montella e la dirigenza rossonera  erano visibilmente irritati, tra i più arrabbiati e nervosi c’era l’attaccante rossonero Carlos Bacca.
Il giocatore del Milan è uscito dal campo al 55′ per un problema fisico, ma al fischio finale si è fiondato in campo ed ha aggredito verbalmente uno degli arbitri di porta. Per sua fortuna sono arrivati in tempo Montella e l’amministratore delegato del Milan Galliani, che l’hanno fermato prima che potesse andare oltre con Doveri, infatti l’allenatore lo ha spinto via e gli ha urlato “Basta!”.
Ora c’è il rischio di una squalifica, infatti se il direttore di gara ha messo a referto o i collaboratori gli hanno riferito del fatto la sanzione potrebbe essere davvero pesante, questo sarà poi deciso dal Giudice Sportivo, ma sapremo ufficialmente quanto dovrà stare fermo solo nei prossimi giorni.

Leggi anche:  Roma, al via l'accelerata per l'attaccante svedese
  •   
  •  
  •  
  •