Cagliari, Barella: “Rastelli mi ha dato fiducia”.

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Barella
Barella,
centrocampista del Cagliari, si è raccontato ai microfoni della Nuova Sardegna. Dai primi calci all’esordio in Serie A con la maglia del Cagliari, la carriera di Barella è stata tutto un crescendo: “Giocare con la squadra della mia città è motivo di grande orgoglio. La passione per il calcio è nata grazie a mio padre, che è stato calciatore e mi portava con lui ai tornei amatoriali. Ho fatto il primo allenamento a tre anni con Gigi Riva”.
Il centrocampista ha raccontato anche l’emozione del suo esordio in Serie A, due stagioni fa, contro il Parma: “A fine gara le bandiere del Cagliari, Conti, Cossu e Pisano, mi hanno sballottato da una parte all’altra. Per me è stato il massimo ricevere i complimenti dai miei idoli”. 
La crescita del giocatore non è solo merito del suo lavoro e spirito di sacrificio, ma anche del lavoro svolto dal mister Rastelli, a cui il centrocampista ha voluto dedicare un elogio: “Rastelli nella mia crescita ha molti meriti, mi ha dato fiducia e fatto giocare in diversi ruoli, il resto è stata tutta una conseguenza. Mister Rastelli è una persona che pretende molto, ma ti dà tantissimo”.
Sul suo sogno invece, non ci sono più dubbi: continuare a crescere e conquistare la convocazione nella Nazionale maggiore è il prossimo obiettivo di Nicolò Barella.

Leggi anche:  Il ritorno di Allegri alla Juventus: "Ronaldo un campione, la Champions un desiderio"
  •   
  •  
  •  
  •