Chapecoense Libertadores: buona la prima contro lo Zulia, giovedì c’è il Lanus

Pubblicato il autore: lorenzo muffato Segui

Chapecoense Libertadores- Questa è la storia di una squadra, la squadra dei guerrieri che sono volati in cielo per un disastro areo che non ha permesso alla compagine di Luis Carlos Saroli di giocarsi la storica finale, nella loro primissima apparizione alla Copa Sudamericana. La CONMEBOL, su richiesta dell’Altetico National, squadra che doveva giocarsi la finale con i ragazzi della Chap, ha consegnato il trofeo ad honorem alla squadra colpita dalla tragedia. Così la società che per un attimo ha pensato alla propria storica fine, si è rilanciata nel ricordo degli eroi che hanno dato la vita per la propria maglia.

La squadra, con il titolo di campioni del Sud America, sono entrati di diritto a far parte della Copa Libertadores 2017, iniziata la scorsa settimana. Questa è la prima storica apparizione della Chapecoense al trofeo più importante del panorama calcistico sud americano. L’esordio contro il club venezuelano dello Zulia calcio, nella Libertadores, è stato positivo ed ha dato prova del coraggio di questa società e dell’impegno che stanno mettendo i nuovi giocatori che vestono la maglia biancoverde della Chapecoense. La partita è stata vinta per 1-2 grazie alle reti di Reinaldo e Antonio. Giovedì alle 23:30 è in programma la sfida contro il club argentino Lanus, allo stadio Arena Conda di Chapeco. Prima di sfidare il Club National, ultima squadra del gruppo 7. Tutti i match della Chapecoense Libertadores saranno seguiti su SuperNews con tutte le cronache delle partite in programma.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Napoli, Lozano fa la storia: gol più veloce nella storia degli Azzurri