Closing Milan, la cronistoria da agosto ad oggi: riviviamo tappa per tappa tutti gli…slittamenti

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui
closing Milan cronistoria

closing Milan cronistoria: gli slittamenti tappa per tappa

Stasera andrà in scena Milan-Genoa a San Siro. Calcio d’inizio alle 20.45. Una partita fondamentale per i ragazzi di Montella se vogliono tenere accese le speranze di Europa League. Il mister rossonero dovrà fare a meno della colonna vertebrale della sua squadra. A Bonaventura, Montolivo, Abate e Suso infortunati (il primo lo ritroveremo solo il prossimo anno, l’ultimo riapparirà dopo la sosta), si aggiungono le squalifiche di Romagnoli, Sosa e Bacca. Uomini contati e formazione praticamente obbligata.
Ma ciò che interessa veramente del Milan a livello mediatico non sono le questioni di campo, quanto l’aspetto societario, con questo famigerato closing, che invece di ultimarsi, slitta. Ad oggi sono stati ben 3 gli slittamenti: sarebbe dovuto essere il 20 Novembre in occasione del derby di andata, poi slittò al 13 Dicembre. Dal 13 Dicembre si passò al 3 Marzo e infine (forse) al 7 Aprile. Ma riviviamo tappa per tappa una fiction che sembra non avere più una fine. E che forse una fine non ce l’avrà. Almeno non con i cinesi.

Leggi anche:  MotoGP, dove vedere la gara di Assen. Sky, Dazn, Tv8?

5 Agosto 2016: Sino Europe SPorts versa i primi 15 milioni di euro nelle casse di Fininvest in due tranche, una da 4 e una da 11 milioni.

6 Settembre 2016: SES versa 85 milioni di caparra che, aggiungendosi ai 15 già versati,raggiungono la quota prefissata di 100 milioni

20 Novembre 2016: il closing slitta al 13 Dicembre. I cinesi non hanno raggiunto la quota di 420 milioni da versare per il definitivo passaggio di proprietà.

29 Novembre 2016: il closing non si farà nemmeno il 13 Dicembre. I cinesi non sono riusciti ad ottenere le autorizzazioni dal governo di Pechino per versare i 420 milioni per acquisire il 99,93% delle quote del Milan. Entro il 13 Dicembre nuova caparra da 100 milioni chiesta da Fininvest.

14 Dicembre 2016: con un giorno di ritardo la seconda caparra da 100 milioni arriva a Fininvest. Firma ufficiale fissata al 3 Marzo 2017.

Leggi anche:  Francia, Giroud mirino Milan: “Non sono finito, ho l’ambizione di un 20enne”

9 Febbraio 2017: SES presenta a Fininvest la lista degli investitori. Un investitore, la China Merchant Bank si sarebbe tirata indietro. SES fatica a reperire i restanti milioni per il closing e Fininvest è contrariata. Nonostante ciò, la data di fine rimane fissata per il 3 Marzo.

1 Marzo 2017: vine ufficialmente annunciato lo slittamento del closing per la difficoltà di SES di reperire i soldi visto che alcuni investitori si sono tirati indietro all’ultimo. La nuova data fissata per il closing è il 7 Aprile. Nel frattempo, entro il 10 Marzo, Fininvest, nonostante molto stizzita, concede un’ulteriore proroga ma esige un’altra caparra da 100 milioni.

9 Marzo 2017: di comune accordo tra Fininvest e SES, l’azienda di Berlusconi attenderà alcuni giorni della prossima settimana per la terza caparra, che probabilmente non arriverà entro la data prima fissata.

Leggi anche:  Inter: Hakimi-Paris Saint Germain ai dettagli

18 Marzo 2017: la caparra non è ancora arrivata. Per ora sembra tutto confermato, ma un ulteriore slittamento non stupirebbe più. Terza tranche di 100 milioni attesa per la prossima settimana.

  •   
  •  
  •  
  •