Closing Milan, dopo quello di Donnarumma il caos societario mette a rischio un altro importante rinnovo

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Loro giurano che nello spogliatoio non si parla di closing o di cinesi. Ma appare evidente come invece la vicenda del passaggio di proprietà del Milan stia mettendo qualche tensione anche tra i giocatori rossoneri, spettatori interessati di quanto sta accadendo a Casa Milan. In particolare i dubbi sul futuro del Milan e su chi sarà al timone del club rossonero nei prossimi mesi potrebbero creare alcuni problemi nell’ambito delle operazioni di rinnovo contrattuale che interessano diversi giocatori del club milanese. Chi dovrà contrattare i rinnovi? A chi i giocatori ed i rispettivi agenti dovranno rivolgersi? Chi gestirà l’aspetto economico delle operazioni? Tutti dubbi, questi, che stanno mettendo in allarme i tifosi rossoneri, timorosi di perdere alcuni dei giocatori “simbolo” del nuovo corso rossonero.

Closing Milan, Suso rinnova ?. Il primo caso scottante è sicuramente quello di Gianluigi Donnarumma, il cui rinnovo del contratto è attualmente in stand by, ma vi è un’altra situazione in casa Milan da attenzionare con molta cura, quella di Suso. Il giocatore spagnolo è stato uno dei migliori fino a questo momento della stagione del Milan e si è “guadagnato” sul campo la possibilità di ottenere un importante rinnovo contrattuale con adeguamento economico a supporto. Ma dal Milan ancora nessuno si è fatto vivo per trattare il rinnovo e così Suso ieri ha lanciato un “appello”  alla dirigenza rossonera: il giocatore ha voglia di Milan ma è ovvio che l’attesa non potrà essere infinita.
“Berlusconi di sicuro sa cosa fare – spiega l’iberico – lui deciderà il meglio per la società. Il mio rinnovo? Sto aspettando. Se vogliono, sanno dove cercarmi. Quindi, per questo non c’è nessun problema”.

Suso aspetta quindi le mosse del Milan che per voce del suo Direttore Sportivo Rocco Maiorino ha provato a tranquillizzare i tifosi assicurando come lo spagnolo sia tra i giocatori sui quali si costruirà il futuro della squadra.
“Suso è un punto fermo del Milan di oggi e di quello di domani” ha dichiarato Maiorino anche se fino a quando il futuro del club non sarà definito parlare di rinnovi è quantomai aleatorio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  De Ligt replica le critiche di Van Basten: il difensore senza paura