Danni spogliatoi Juventus, la dura condanna di Pier Silvio Berlusconi. E sul closing…

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Danni spogliatoi Juventus, le parole di Pier Silvio Berlusconi

Si continua a parlare del concitato post partita tra Juventus e Milan di venerdì scorso e dopo il “no comment” dietro il quale si era trincerata la società rossonera sono arrivate ieri importanti dichiarazioni di Pier Silvio Berlusconi, figlio del presidente del club rossonero. Le parole del vice presidente ed amministratore delegato di Mediaset risuonano quasi coma una sorta di “assunzione di responsabilità.”  “Io sono tifoso del Milan e tutto ciò che esce dal rispetto, dall’eleganza, dal modo di vivere con stile il tifo lo trovo sbagliato, sono cose che non mi piacciono e penso che possano allontanare dal calcio”Parole di condanna, quindi, quelle espresse da Pier Silvio Berlusconi che rappresentano le uniche voci rossonere su quanto sarebbe avvenuto nel post gara allo Juventus Stadium.

Leggi anche:  Per l'esterno è lotta a due Inter-Juventus

Piersilvio Berlusconi ha parlato anche del possibile closing con la cordata cinese relativo alla vendita societariarassicurando i tifosi rossoneri sul fatto che in caso di fallimento della trattativa la società rimarrebbe in mani sicure: “Senza cinesi, il Milan resta a mio padre. Comunque ci sono, se possiamo chiamarle così, delle penali e delle clausole tali da far pensare che il closing si farà. Fiducioso? Più che fiducioso ci sono dei fatti che fanno essere fiduciosi. Penso che tutto stia andando avanti e in tempi brevi ci sarà il closing. Non sarebbe una situazione piacevole se saltasse. A livello sentimentale, cambiare strada a un pezzo dall’accordo non sarebbe bello. Ma in questo caso mio padre andrebbe avanti con entusiasmo.

  •   
  •  
  •  
  •