Empoli Napoli, Hamsik critico a fine partita

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

Hamsik

Vince al Castellani la squadra di Sarri, Empoli Napoli 2 3, ma che sofferenza nel finale ed in parte nella ripresa. I toscani avevano infatti riparto la partita prima con una punizione di El Kaddouri, poi accorciato le distanze con Maccarone su calcio di rigore. Lo stesso attaccante aveva poi avuto la clamorosa palla gol nel finale, sciupata. E’ stato un Napoli straordinario nel primo tempo chiuso sul 3 a 0 e anche un rigore fallito da Mertens, riscattatosi poi dopo con una straordinaria punizione. Empoli Napoli, Insigne protagonista con una doppietta: i partenopei si piazzano al secondo posto con 63 punti in attesa del risultato della Roma, seconda ed impegnata contro il Sassuolo. In caso di pareggio da parte dei giallorossi tutto si riaprirebbe con entrambe le squadra appaiate in classifica e con un Napoli decisamente più favorito rispetto ad una Roma che ha perso troppe gare nel mese corrente. Empoli Napoli, prima vittoria al Castellani nella storia partenopea, un successo, anche se un po’ sofferto nel finale, meritato e voluto.
A fine partita Hamsik a Premium sport ha analizzato la partita vinta mettendo in luce però il negativo secondo tempo:

Leggi anche:  Milan, Ibrahimovic vicino all'operazione: cambiano i piani di mercato

“Siamo contenti per la vittoria ma così non si cresce. Non si può regalare un tempo all’Empoli e rischiare così tanto. Abbiamo dominato ma siamo usciti nella sofferenza. Loro sono rientrati più cattivi rispetto a noi. Dobbiamo parlare, ma è importante la vittoria”

Dopo la sosta per le nazionali ci saranno due sfide importanti contro la Juventus per il Napoli. Hamsik si è così espresso a riguardo:

“Vogliamo entrare diretti in Champions e dopo la Nazionale penseremo alle due sfide con la Juve. C’è ancora tempo”

  •   
  •  
  •  
  •