Genoa, pronto un altro allenatore in caso di fallimento di Mandorlini

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

Quattro punti in altrettante gare per Mandorlini sulla panchina del Genoa, ma serve di più. La difesa adesso risulta essere meno ballerina rispetto alla gestione Juric, ma preoccupa il non gioco della squadra. Contro Sampdoria e Milan si è vista una squadra che fatica a creare azioni da gol, pochi tiri in porta, poca imprevedibilità in attacco, poca fantasia. In parte la mancanza di gioco lo si era vista anche contro Bologna ed Empoli, ma erano altre circostanze: contava fare punti, Mandorlini era appena all’inizio e non si poteva perdere contro i felsinei e i toscani. I quattro punti avevano messo in secondo luogo il non gioco in attacco. Nelle ultime due partite si è visto un Genoa in calo, poca grinta e zero reti. Mandorlini, nonostante abbia un contratto fino a giugno del 2018, secondo alcuni rumors di mercato, sarebbe sotto osservazione da quì fino a fine stagione. Si guarda alla serie B ed il profilo individuato sarebbe stato quello di Cristian Bucchi, attuale mister del Perugia lanciato verso i play off. Il quinto posto degli umbri, il terzo miglior attacco della serie cadetta della squadra  e la buona stagione dell’ex attaccante avrebbero suscitato interesse verso il tecnico. Un Perugia che già a dicembre in Coppa Italia aveva messo in difficoltà il Genoa costretto ai tempi supplementari. Su Bucchi però ci sarebbe l’interesse anche di Cagliari e Chievo. Bucchi, alla prima stagione tra i cadetti, ha messo in luce le sue qualità, così come l’anno passato in Lega Pro alla Maceratese. Il club marchigiano infatti concluse la stagione al terzo posto e venendo eliminato dai play off dal Pisa poi promosso tra i cadetti. Bucchi ha però un contratto con il Perugia fino al giugno del 2018 e la formazione umbra sarebbe già al lavoro per proporre un adeguamento, viste le sirene dalla serie A.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Torino, esonerato Giampaolo: arriva Davide Nicola, domani l'annuncio
Tags: