Il calciatore con il tatuaggio più brutto del mondo? Gioca in Belgio

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Uros Vitas, il giocatore con il tatuaggio più brutto del mondo

Uros Vitas, il giocatore con il tatuaggio più brutto del mondo

Uros Vitas, chi è costui? Difensore 25enne serbo del Mechelen, serie A belga, già giocatore del Ras Belgrado e del Gent, altra squadra belga. No, non stiamo parlando del nuovo Nesta, dell’erede di Sergio Ramos o di uno dei tanti talenti che giocano nella Jupiler League. Vitas nelle ultime ore è balzato agli onori delle cronache per un'”impresa” extracalcistica, il giocatore del Mechelen ha infatti reso pubblico attraverso Instagram il suo ultimo tatuaggio. Niente di clamoroso, quasi tutti i calciatori oggi sono ricoperti di tatuaggi su tutto il corpo, ma quello di Vitas è davvero insolito. Il serbo ha infatti pensato bene di tatuarsi il volto della sua fidanzata sul fianco destro, disegno vistoso che occupa gran parte del lato destro del busto. Evidentemente entusiasta della riuscita del disegno, Vitas ha postato su Instagram la foto del tatuaggio. I suoi followers però anziché fare i complimenti ed elogiare il gesto romantico del giocatore, hanno sbeffeggiato Vitas. Le frasi di scherno sono state talmente tante che Vitas è stato costretto a rendere privato il suo profilo Instagram. Il danno però ormai è fatto, certo il tatuaggio resterà molto coperto, ma chissà cosa succederà quando Vitas si toglierà la maglietta dopo un gol o quando girerà in spiaggia. La fidanzata di Vitas sarà rimasta impressionata da tanto romanticismo, ma se i due si lasciano cosa farà il difensore belga del Mechelen? Forse una scritta meno vistosa sarebbe stata meglio, ma l’amore cieco, sfortunatamente per Vitas i suoi followers di Instagram ci vedono benissimo.

Leggi anche:  Milan, Paolo Maldini: contatto con il Gent per Yaremchuk e spinta su Zaccagni

Ecco la foto del tatuaggio di Vitas:

  •   
  •  
  •  
  •