Infortunio Chiellini, nuovo stop per il difensore. I tempi di recupero

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Infortunio Chiellini, altro stop per il difensore bianconero

Stagione “maledetta” per il difensore della Juventus Giorgio Chiellini. Il 32enne è incappato ancora in un nuovo problema muscolare che rischia di tenere fuori il difensore nella fase più delicata della stagione. Il problema muscolare accusato ieri da Giorgio Chiellini è il quarto dall’inizio della stagione. Un record negativo che rischia di far perdere ad Allegri il difensore per diverse settimane.  Chiellini, che oggi si sottoporrà ad accertamenti più accurati, è incappato nel terzo infortunio consecutivo al flessore della coscia sinistra. Al momento in casa Juventus viene utilizzato il termine “risentimento”  in attesa di capire l’esatta entità del problema.

Infortunio Chiellini, out per il Milan – Quasi certamente il difensore della Juventus sarà costretto a saltare il big match della 28esima giornata contro il Milan. Difficile anche se attualmente non del tutto da scartare un suo recupero per la gara di Champions League contro il Porto che la Juventus giocherà allo Stadium il 14 marzo prossimo. La situazione attuale sembra ricalcare in pieno quanto accaduto anche prima della gara d’andata degli ottavi di finale di Champions League contro i portoghesi. Chiellini rimase fermo una settimana, saltando la gara contro il Palermo, per tornare disponibile proprio per la trasferta europea. In questo caso, però, trattandosi di una ricaduta ( la terza, appunto…) lo staff medico della Juventus potrebbe valutare l’ipotesi di tenere a riposo per un periodo più lungo il difensore per evitare nuovi futuri problemi.

Leggi anche:  Romero sposa l'Atalanta: "Voglio rimanere a Bergamo: non vedo l'ora di essere riscattato. Su Gasperini..."

Infortunio Chiellini, le alternative – L’assenza di Chiellini non dovrebbe creare comunque grossi scossoni nella retroguardia bianconera. Infatti con il passaggio al modulo con 4 difensori vi è una sovrabbondanza di centrali con Bonucci, Barzagli, Rugani e Benatia pronti a prendere il posto di Chiellini.

  •   
  •  
  •  
  •