Infortunio Pjaca: ginocchio ko con la nazionale croata

Pubblicato il autore: Marco Perrone Segui

Ancora una volta l’impegno con la maglia della nazionale della Croazia risulta fatale per Marko Pjaca. Il calciatore juventino, convocato dal commissario tecnico Ante Cacic per le partite di marzo con la sua Croazia, è dovuto uscire anzitempo dal campo nel corso della partita amichevole contro l’Estonia a causa di un infortunio al ginocchio che fa tenere in apprensione non solo lo staff della nazionale balcanica ma soprattutto quello della Juventus che conta tantissimo su di lui per il finale di stagione.

Il movimento innaturale del ginocchio, le mani sul volto e l’immediata sostituzione non fanno trasparire nulla di buono sull’entità del problema fisico dell’attaccante croato della Juventus. Il giocatore ha abbandonato il campo al minuto 65 della sfida Estonia-Croazia, terminata per la cronaca con il risultato di 3-0 per la nazionale baltica, ed era al rientro con la maglia croata.

Leggi anche:  Nedved: "Ronaldo resta con noi, presto parleremo con Dybala"

Evidentemente il rapporto di Pjaca con la nazionale della Croazia non è dei migliori visto che l’infortunio precedente dell’ex attaccante della Dinamo Zagabria era arrivato sempre dopo la convocazione da parte del ct Cacic. Era ottobre 2016 e il talentuoso attaccante fu costretto a tornare in Italia per curare un’infrazione al perone subita nel corso del ritiro con la sua Croazia.

Poche ancora le notizie relative all’infortunio di Pjaca; l’unica notizia arriva da un tweet dell’account ufficiale della Federazione calcistica croata che riporta alcune parole del giocatore dell’Inter Perisic che ha affermato come la sconfitta contro l’Estonia fosse meno grave rispetto al dispiacere per l’infortunio del compagno di nazionale Marko Pjaca.

  •   
  •  
  •  
  •