Inter, striscione dei tifosi contro Buffon “Dacci le quote… pagliaccio”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
inter

Inter, i tifosi nerazzurri contro Buffon

Nel festoso pomeriggio di San Siro, con l’Inter travolgente sull’Atalanta, non c’è stato spazio solo per lo show di Icardi e Banega, ma anche per Buffon, finito nel mirino dei tifosi nerazzurri. La polemica è nata qualche giorno fa dopo le dichiarazioni del capitano della Nazionale:” Non apprezzo chi crea casi su questioni inesistenti”. Buffon si riferiva a un comunicato pubblicato sul sito dell’Inter nel giorno in cui la società nerazzurra compiva 109 anni. Durante Inter-Atalanta di ieri, la Curva Nord ha reagito a quanto dichiarato dal portiere, rispondendogli  con uno striscione alquanto allusivo: “Buffon dacci le quote, pagliaccio”. Il riferimento del tifo interista è facilmente intuibile e rimanda al caso scommesse che coinvolse Buffon prima del Mondiale 2006, poi vinto dall’Italia.

Leggi anche:  Primavera 1 Final Six: l’Empoli piega la Juventus e vola in semifinale contro l’Inter

Dopo un mese e mezzo quindi ancora non si sono spente le polemiche post Juventus-Inter, partita che ha lasciato tanti strascichi velenosi. Polemiche che si sono rinfocolate dopo gli ultimi episodi in Juventus-Napoli di Coppa Italia e Juventus-Milan di campionato. La Juve contro tutti e tutti  contro la Juve.  Anche al San Paolo durante Napoli-Crotone è apparso uno striscione ironico:” Rigore per la Juve”. In attesa che magari sabato sera a San Siro in occasione di Milan-Genoa i tifosi rossoneri espongano il loro dissenso per l’operato di Massa e company. Come sempre nel finale di campionato gli episodi hanno più eco mediatico, soprattutto se c’è di mezzo la Juventus, al centro di un fuoco incrociato di polemiche. Sicuramente i nerazzurri hanno riacceso la miccia con quella frase apparsa sul proprio sito:” Non conta solo vincere, ma come si vince“. Una stoccata al mantra juventino di matrice bonipertiana:” Vincere non è importante, ma è l’unica cosa che conta”. Tra uno slogan e l’altro l’unica cosa che conta davvero è che la Juve si avvia al sesto scudetto consecutivo e che l’Inter con Pioli dall’inizio avrebbe potuto fare qualcosa di molto migliore in questa stagione.

Leggi anche:  L'Inter e Vidal sempre più lontani, ecco gli scenari

Ecco lo striscione dei tifosi nerazzurri rivolto a Buffon durante Inter-Atalanta:

Inter, ecco il vero Banega. L’argentino si sta guadagnando la conferma

Dopo mesi molto difficile vissuti ai margini finalmente Ever Banega si è preso l’Inter, ora l’argentino è il faro nerazzurro di Pioli. Arrivato in estate dal Siviglia per dare qualità e personalità ai nerazzurri, Banega ha impiegato più del previsto ad inserirsi nel calcio italiano. Una volta raggiunta una buona condizione fisica, l’ex Siviglia ha preso in mano l’Inter formando una coppia più che affiatata con Icardi. Forse per la Champions League è troppo tardi, visto che Roma e Napoli non rallentano, ma intanto questo Banega può essere anche il leader dell’Inter del futuro. Con gli investimenti che farà Suning, una buona base di partenza e l’entusiasmo del pubblico nerazzurro(62mila con l’Atalanta), la Juventus non sembra così lontana. A tutto questo c’è da aggiungere il condottiero, Pioli sembra aver conquistato la conferma anche per il prossimo anno, ma le bucce di banana sono sempre lì insidiose per farlo scivolare giù dalla panchina dell’Inter.

  •   
  •  
  •  
  •