Inter su Conte, Suning libera e “raddoppia” Pioli. L’ex Juve sempre più vicino

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Si fanno sempre più insistenti le voci sul possibile, e clamoroso, arrivo di Antonio Conte sulla panchina dell’Inter. Sulla strada che conduce l’ex tecnico della Juventus a Milano giorno dopo giorno sembrano diventare sempre meno gli ostacoli che potrebbero impedire quello che sarebbe un “colpo” a dir poco clamoroso. Il sogno dell’Inter e di Suning per la prossima stagione è quello di far compiere all’Inter il salto di qualità a livello internazionale e per raggiungere questo obiettivo la scelta è ricaduta proprio sull’ex allenatore della Juventus. Conte dal canto suo non sembra essere del tutto a proprio agio in Inghilterra e nonostante sia avviato verso la conquista della Premier ( con annessa partecipazione alla prossima Champions League) con il Chelsea il suo desiderio è quello di tornare in Italia. E la “sfida” nerazzurra rappresenterebbe in quest’ottica un’occasione da non perdere.

Leggi anche:  Pagelle Udinese Inter 0-0: i nerazzurri sprecano il match point

Conte all’Inter, Pioli allo Jiangsu ?

Ad aprire la strada al clamoroso approdo di Conte sulla panchina dell’Inter potrebbe essere anche la nuova opportunità professionale che Suning sembra essere disposto a concedere all’attuale tecnico nerazzurro Stefano Pioli. La proprietà cinese dell’Inter in questi mesi ha apprezzato il lavoro svolto dall’ex Lazio e, come raccontato da Tuttosport, potrebbe scegliere di non “liberare” Pioli anche in caso di cambio alla guida tecnica della formazione interista. Suning infatti vorrebbe esportare la professionalità di Pioli in Cina dove il tecnico italiano potrebbe assumere la guida dell’altra squadra di proprietà del colosso cinese: il Jiangsu.  La formazione, che ha chiuso al secondo posto lo scorso campionato cinese, secondo la linea dettata da Suning dovrà ritagliarsi un posto di prim’ordine nel panorama calcistico asiatico e così la figura di Pioli sembra essere il profilo maggiormente adattato per cercare di raggiungere questo obiettivo.

Leggi anche:  Inter, Conte: “Se vogliamo lottare per qualcosa di importante, serve maggiore precisione”

Il presidente Zhang, ovviamente, avrebbe gli argomenti per convincere Pioli ad accettare questa nuova sfida, visto che potrebbe raddoppiare serenamente l’ingaggio che oggi l’ex allenatore della Lazio ha concordato con l’Inter (1.4 milioni che dovrebbero diventare 2 nella stagione ’17-18). La risoluzione “bonaria” del contratto con l’Inter di Stefano Piolo potrebbe rappresentare l’apripista per portare Conte sulla panchina nerazzurra.

Conte all’Inter, le possibili mosse di mercato nerazzurre

Suning, inoltre, starebbe già pianificando le mosse del mercato estivo proprio per offrire ad Antonio Conte i giocatori che meglio si adatterebbero ai piani tattici dell’attuale tecnico del Chelsea. All’Inter, Conte ritroverebbe alcuni fedelissimi (Candreva, Eder e pure Ranocchia che potrebbe “risorgere” grazie alle cure dell’allenatore che l’avrebbe voluto con sé già alla Juve dopo l’esperienza congiunta ad Arezzo) e un organico già in grado di poter giocare con il 3-4-3 che è stato marchio di fabbrica pure del cambio di marcia al Chelsea. E sul taccuino di Suning vi sono anche alcuni esterni di livello internazionale ( Darmian e Rodriguez) oltre a Berardi ( che dovrebbe “finalmente” arrivare a Milano) ed il sogno James Rodriguez per il quale la società nerazzurra si è mossa in via “ufficiosa” con il Real Madrid nei giorni scorsi dopo i tentativi della scorsa estate quando la società spagnola rifiutò una mega offerta da parte dell’Inter per il talento colombiano.

  •   
  •  
  •  
  •