Juventus Milan, le dichiarazioni dei due tecnici al termine della partita

Pubblicato il autore: Andrea Biagini Segui
Juventus Milan

Il rigore siglato da Paulo Dybala allo scadere.

L’arbitro Massa ha appena decretato la fine di Juventus Milan, ed in campo parte l’accerchiamento nei confronti dell’addizionale Doveri, accusato di aver segnalato il tocco con il braccio di Mattia De Sciglio all’arbitro stesso, inducendolo ad assegnare il calcio di rigore poi trasformato da Dybala, che si prende così la rivincita dopo il penalty fallito in Supercoppa proprio contro i rossoneri. Con questi presupposti, ci si sarebbe aspettati una conferenza stampa ricca di polemiche, mentre invece sorprendono in positivo le parole del tecnico milanista Vincenzo Montella, che prova in tutti i modi a gettare acqua sul fuoco, preferendo parlare della partita da un punto di vista prettamente tattico, senza addentrarsi in “commenti inutili“, come ammesso dall’Aeroplanino.

Juventus Milan, Montella:”Mi scuso per il parapiglia finale. Massa si è preso la responsabilità di fischiare”

Come detto, è un Vincenzo Montella che si presenta ai microfoni di Mediaset Premium nell’immediato post partita con estrema calma, come se nulla fosse accaduto pochi minuti prima. Di seguito le dichiarazioni del tecnico campano relative a Juventus Milan.
“Mi scuso per il parapiglia finale, abbiamo un po’ esagerato e per questo volevo chiedere scusa a nome di tutti i ragazzi. Ognuno ha la sua interpretazione, mi spiace perché non sono cose belle da vedere. Negli spogliatoi con molta calma ho chiesto spiegazioni agli arbitri, ma Doveri non ha risposto mentre Massa ha confermato di essersi preso la responsabilità di fischiare il calcio di rigore. Ripeto, l’ho detto con la massima calma, la stessa con cui sto parlando ora. Non mi piace parlare degli arbitri, le lamentele non servono a niente, bisogna restare calmi accettando il verdetto del campo e lanciando messaggi più sereni per chi ci guarda da casa. Lasciamo lavorare in pace gli arbitri.
Del rigore su Dybala posso dire ha sicuramente un peso diverso da quello fischiato alla fine, perché un conto è dare un rigore all’8° minuto ed un altro è darlo al 94° e 21 secondi. Di sicuro non c’è compensazione, perché ci insegnano da sempre che non deve esserci. Non voglio parlare di arbitri però”. 
Montella ha poi commentato quella che è stata la partita, analizzando anche il cammino dei rossoneri per conquistare l’Europa.
“Sicuramente i punti adesso pesano, anche quello di oggi sarebbe stato importante perché alla fine tutto si deciderà per uno o due punti. Non ho visto molte differenze tra noi e la Juve, quando vieni qua devi giocare sempre al massimo, e penso che con un pizzico di bravura ed un pizzico di fortuna in più avremmo potuto fare il colpaccio. Peccato, però questo è il calcio”. 

Juventus Milan, Allegri:”Vittoria importante, il Milan non crolla mai”

Come il suo collega Montella, anche Massimiliano Allegri cerca di smorzare dal principio le polemiche relative al dubbio rigore assegnato ai bianconeri che ha poi deciso la partita.
“E’ stata una bellissima partita, anche se noi abbiamo sbagliato qualche ripartenza di troppo. Dopo, rigore o non rigore, gli arbitri erano posizionati bene, Non ho mai commentato le decisioni arbitrali, nel bene e nel male, e penso di averne vissute parecchie.
Sono contento di quello che ha fatto la squadra, il Milan non crolla mai, ma la nostra è una vittoria importante che ci permette di avvicinarci all’obiettivo finale.

Non dobbiamo sentirci sotto attacco, Gigi ha fatto delle dichiarazioni normali. 70 punti non si fanno a caso. A volte ci sono episodi a favore, mentre altre volte contro. Non capisco però perché quando gli episodi vanno a favore non si dice niente, mentre quando vanno storti si fa bordello”.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Buffon al Parma, il commento di Bargiggia: "Mi fa tristezza, la sua storia non ha senso"