Mazzone critica Spalletti: “Con Totti ha sbagliato. Non l’ho mai gradito”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Mazzone Totti, la difesa dell’ex tecnico giallorosso

A pochi giorni dal suo ottantesimo compleanno torna a far parlare di se l’ex allenatore della Roma Carlo Mazzone. Il verace tecnico romano ha parlato del rapporto tra Totti e Spalletti che anche in questa stagione sta vivendo momenti di difficoltà e tensione ( più o meno celata…) criticando apertamente ed aspramente il comportamento del collega Luciano Spalletti. Mazzone Totti, stima datata nel tempo – L’ex tecnico giallorosso  ha rappresentato per il Totti calciatore una sorta di padre putativo, il primo tecnico che ha creduto nelle qualità del giovane Francesco e che lo ha lanciato nel calcio che conta. Un rapporto d’amore quello tra Totti e Mazzone che ancora oggi lega i due in maniera molto forte e sincera. Sarà anche per queste ragioni che Carletto Mazzone non gradisce il modo in cui sta avviandosi a conclusione la carriera del campione giallorosso, tra panchine e musi lunghi per il trattamento da attore non protagonista che lo stesso giocatore sta ricevendo dall’attuale tecnico della Roma Spalletti. Mazzone ha esternato tutta la propria “rabbia” per questa situazione nel corso di un intervento a Teleradiostereo. L’ex tecnico della Roma ha parlato della questione Totti – Spalletti, schierandosi apertamente ( ed inevitabilmente) a fianco del capitano giallorosso.

Leggi anche:  Valencia-Milan, streaming e diretta tv: dove vedere amichevole

Le parole di Carlo Mazzone su Spalletti e Totti.

Spalletti deve darsi una calmata, non l’ho mai gradito. Ha esagerato in diverse situazioni, sia a livello comportamentale che tecnico. Non ho capito perché abbia voluto creare certe situazioni. Con Totti ha toccato il record, vuole comandare lui, è il padrone. Non condivido alcuni suoi comportamenti di un uomo che vive nel mondo del calcio. Francesco va fatto giocare sempre”.

Mazzone ha, quindi, criticato il modo in cui è stato gestito il “caso” Totti attaccando il collega Spalletti per non aver saputo “tutelare” il giocatore , simbolo di una città e della Roma. L’ex allenatore ha anche espresso il proprio parere in merito al futuro di Totti, invitando lo stesso capitano ad andare avanti ancora per un altro anno.

“Io un altro anno glielo concederei. È stato bravissimo nella sua esperienza, deve darci un’ultima soddisfazione”.

  •   
  •  
  •  
  •