Modena, la sfortuna ci vede benissimo

Pubblicato il autore: Andrea Malavolti Segui

“La fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo” diceva il grande Freak Antoni, cantante e leader del gruppo demenziale bolognese degli Skiantos. E’ una massima che ben si adatta al povero Modena, sul quale si può proprio dire che piove sul bagnato. Ieri partitella infrasettimanale con il San Cesario vinta 8 a 0 ma la notizia non è certamente questa. La notizia è che il Modena è uscita dal match con due giocatori infortunati. Chi sono? Ma naturalmente Stefan Adrian Popescu (nella foto), laterale di destra e uno dei migliori dei canarini in questo periodo, dopo la cura dimagrante che gli ha fatto perdere 11 kg da 89 a 78. “Nessun nutrizionista – dichiarò a suo tempo il calciatore – ma solo il decisivo aiuto di mia moglie. Che cosa mangio? A pranzo pasta, a cena una bistecca con l’insalata e niente pane”. Chi scrive non ce la farebbe mai ma basta con le divagazioni personali che non interessano a nessuno. L’altro infortunato? Ma naturalmente (ripetizione voluta) l’attaccante senegalese Abou Diop, l’unico del Modena che possegga il famoso killer instinct nell’area di rigore avversaria. Se Diop sembra recuperabile per la delicatissima sfida di domenica a Bergamo contro l’AlbinoLeffe, Popescu preoccupa un tantino di più. Le alternative  non mancano ma saranno all’altezza del compito?

Leggi anche:  Inter-Bellerin, l'Arsenal si apre alle trattative del prestito con diritto di riscatto. Empoli su Pinamonti

Gheorghe Popescu, Romania

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: