Montella sprona il Milan: “Per l’Europa dipende solo da noi”

Pubblicato il autore: fabio felicetti Segui


Vincenzo Montella apre la conferenza stampa pre Milan-Genoa spegnendo subito le polemiche post Juve, affermando che la partita di venerdì è un capitolo chiuso, la concentrazione è rivolta solo ed esclusivamente alla partita contro il Grifone.  Tanti i temi affrontati dal tecnico rossonero. Eccone alcuni spunti.
Sul momento della squadra: “Sono contento di tutti, sono orgoglioso di aver fatto giocare praticamente tutta la rosa. I giocatori sono una risorsa per la squadra“.
Sulla qualificazione in Europa:  “Più squadre ci sono coinvolte e meglio è. Noi dobbiamo fare la corsa solo su noi stessi, pensare solo alle nostre partite. Se noi facciamo il nostro meglio nelle prossime partite andremo in Europa. Dipende più da noi che dagli altri”.
Sulla partita di domani contro il Genoa: “Domani servirà pazienza, dovremo giocare con intelligenza. Sarà una gara collosa e per questo servirà anche un po’ di astuzia, magari sbloccando il risultato su calcio piazzato”.
Poi ancora sulla sconfitta della Juve: “Abbiamo sofferto molto, non mi piace parlare delle assenze ma questa squadra ha dei punti fermi, e venerdì sono mancati, ma abbiamo dimostrato di non avere paura, abbiamo dimostrato ancora una volta che questa squadra ha un anima. La squadra non deve sentirsi penalizzata, non dobbiamo sentirci vittime di qualcosa, dobbiamo guardare avanti pensando solo alle prossime partite”.
Sulla classifica e il calendario: “Dobbiamo guardare avanti con fiducia, i conti si faranno alla fine, raggiungere gli obbiettivi è importante. Le prossime dieci gare saranno importantissime per noi, non è vero che ci sono squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato, io non ho l’assillo di vincere domani perchè il Milan deve vincere sempre. E’ vero che avremo meno scontri diretti rispetto alle altre ma noi dobbiamo cercare di vincerle tutte indipendentemente dall’avversario.”

Nel prosieguo della conferenza, Montella ha toccato anche altri temi sul momento della squadra e sugli impegni futuri.
Sulle troppe espulsioni : “Molte espulsioni sono arrivate alla fine o per eccesso di foga, dobbiamo mantenere questo atteggiamento, controllandosi però di più”
Sull’assenza di Abate e sull’utilizzo di Ocampos: “Ignazio sta svolgendo delle verifiche, non abbiamo un quadro chiaro e completo della situazione, ma ci manca molto e lo aspettiamo a braccia aperte”
Sul derby che si giocherà alle 12.30 il sabato di Pasqua: “Sono molto contento di rappresentare questa squadra, vedo i tifosi molto vicini e la soddisfazione in merito a quello che stiamo facendo. Il calcio è cambiato negli ultimi tempi, non si può pensare di non vendere il nostro prodotto sul mercato orientale, per noi non c’è nessun problema, è una bella possibilità per farci conoscere.”
Sul closing: “Per operazioni di questo tipo penso che i tempi siano normali, a breve avremo le idee più chiare, io ho un contratto con il Milan per cui non c’è nessun problema”.
Montella infine dice la sua sul sorteggio di Champions League: “E’ un sorteggio interessante, Allegri ha già vinto contro il Barcellona quando allenò il Milan,non è una qualificazione poibitiva, ha una rosa competitiva e adatta per impegni del genere.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  La Uefa annuncia: "Juventus ammessa alla Champions League 2021/2022"