Napoli, Callejon: “Ecco cosa voglio”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

callejon
Con tre vittorie consecutive dopo l’inaspettata sconfitta contro l‘Atalanta il Napoli è ripartito alla grande. Josè Maria Callejon protagonista, così come il resto della squadra, da Insigne a Mertens passando per Hamsik solo per citarne alcuni. Roma 65, Napoli 63, sono appena 2 i punti che dividono le due formazioni, un secondo posto importante da non sfuggire, sia per motivi economici ma anche per evitare i preliminari di Champions League. Josè Maria Callejon, intervenuto a Radio Kiss Kiss, ha parlato del momento attuale della squadra ripercorrendo l’ultima partita di Empoli, vinta 3 a 2 con qualche sofferenza di troppo nel finale:

“Questa settimana ci vuole un po’ di divertimento e risate. Ad Empoli ho fatto un primo tempo meraviglioso, quasi tutta la squadra ha fatto bene. Nella ripresa bisogna entrare con la testa giusta, altrimenti succedono queste cose come accadute al Castellani. Bisogna lavorare fino al triplice fischio finale”

Alla ripresa del campionato ci sarà la super sfida al San Paolo. Napoli Juventus, il ritorno di Higuain da avversario per la prima volta, non sarà una gara come tutte le altre. Napoli Juventus non lo è mai stata, ma questa stagione lo sarà ancora di più. Sarri e squadra cercheranno di fermare la Vecchia Signora che non perdere dal 3 a 1 di Genova maturato contro il Grifone nel novembre 2016. Josè Maria Callejon ha parlato di questa importantissima partita:

Leggi anche:  Sky o Eleven Sports? Dove vedere Argentina-Paraguay in tv e in streaming, Copa America 3^ giornata

“La Juventus è una squadra difficile. Dobbiamo uscire dal primo minuto con la testa giusta. Dobbiamo lavorare bene”

Josè Maria Callejon ha poi parlato di un argomento importantissimo ed atteso da molti anni: lo scudetto. Sfiorato ed accarezzato per buona parte della stagione, lo scudetto è un obiettivo che il Napoli si pone da tempo:

“Lo scudetto al Napoli? Sarebbe meraviglioso, un sogno per tutti. Vincere a Napoli è sempre difficile, Maradona ha vinto due Scudetti, noi ci proviamo ogni stagione e speriamo di avere qualche chance in futuro. Speriamo di fare un paio di gol ed un paio di inchini”

L’attaccante esterno del Napoli è poi tornato sulla partita degli ottavi di finale di Champions League contro il Real Madrid. Sia all’andata che al ritorno i partenopei hanno giocato per almeno un tempo alla pari:

Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile

“Per 55’ minuti abbiamo giocato alla pari contro la formazione di Zidane, abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare. In queste partite di altissimo livello, i dettagli fanno la differenza. Noi adesso dobbiamo imparare queste cose in futuro per arrivare il più lontano possibile nelle competizioni. Uno dei primi tempi migliori di quest’anno, lo hanno detto anche gli avversari. Noi sentiamo di essere una squadra importante, ma dobbiamo averne la consapevolezza perché penso che a volte non abbiamo in testa questo messaggio. Anche chi è in panchina o tribuna deve essere consapevole che siamo una squadra forte e che possiamo vincere qualcosa”

Callejon ha poi lanciato un messaggio importantissimo a tutti i tifosi in vista delle prossime settimane:

“Volevo solo dire ai tifosi napoletani che vogliamo uno stadio San Paolo strapieno, tutti carichi per la Juventus in campionato e per arrivare insieme alla fine della Coppa Italia e fare grandi cose con questa squadra”.

  •   
  •  
  •  
  •