Olanda-Italia, Donnarumma guida la giovane Italia di Ventura

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
olanda-italia

Olanda-Italia, esordio dal primo minuto per Donnarumma

Olanda-Italia, sarà la nazionale dei giovani quella che Gianpiero Ventura schiererà all’Amsterdam Arena martedì sera. Il c.t. non ha ancora sciolto le riserve sul modulo che adotteranno gli azzurri, probabile un 3-4-3. La certezza sarà l’esordio dal primo minuto con la maglia dell’Italia di Gigio Donnarumma. Il giovanissimo portiere, maggiorenne da un mese, difenderà i pali contro l’Olanda. Curiosamente Donnarumma esordisce dal primo minuto  in uno stadio “battezzato” dal Milan. L’Amsterdam Arena venne inaugurata nell’estate del 1996 con un Ajax-Milan, finito 3-0 per i rossoneri. Da tanti indicato come erede di Buffon, Donnarumma è già titolare del Milan da un anno e mezzo. Oltre al giovanissimo portiere in difesa ci sarà spazio per Rugani e Romagnoli. A completare il reparto potrebbe esserci Astori, concedendo un turno di riposo a Bonucci. Sia che si giochi a quattro o  a tre la loro presenza in campo è certa. Possibilità di giocare dall’inizio contro anche per D’Ambrosio e Spinazzola, soprattutto in caso di 3-4-3. Durante Olanda-Italia ci potrebbe essere anche l’esordio di Gagliardini, autore di un’ottima stagione sia all’Atalanta che poi all’Inter. In avanti potrebbe esserci spazio per Eder, magari al fianco di Immobile e Insigne. Nel corso del match possibile esordio anche per Andrea Petagna, convocato al posto dell’infortunato Gabbiadini. Peccato per l’assenza di Bernardeschi, il test con l’Olanda sarebbe stata preziosa per il talento viola. In caso di difesa a quattro Rugani-Romagnoli, con Zappacosta e Darmian sugli esterni.  Tante alternative e di qualità, dopo un po’ di tempo di vacche magre l’Italia di Ventura ha ritrovato il talento. Una nidiata, quella dei nati negli anni ’90, che potrebbe fare la fortuna del c.t. azzurro.Giocatori bravi e poliedrici, che consentono a Ventura cambi di modulo, anche durante le partite. Una nazionale che si sta evolvendo sempre più nella direzione della qualità. Dal 3-5-2 contiano al 4-2-4, senza dimenticata alternative utili come il 3-4-3  o il 4-3-3. Numeri che certo lasciano il tempo che trovano, sono gli interpreti a fare la differenza nel calcio, sempre.

Leggi anche:  Coppa Italia, dove vedere Juventus-Spal: streaming gratis e diretta tv Rai 1?

Olanda-Italia: Blind esonerato, chi al suo posto?

Sarà Fred Grim a sostituire Danny Blind nell’amichevole contro l’Italia. Blind è stato esonerato dopo la clamorosa sconfitta degli Oranje in Bulgaria. Una battuta d’arresto che ha complicato non poco la strada della nazionale olandese verso Russia 2018. L’Olanda è attualmente quarta nel girone A di qualificazione, comandato dalla Francia. Sette punti in cinque partite, due vittorie contro Lussemburgo e Bielorussia. Troppo poco per una delle nazionale più prestigiose d’Europa. Il prossimo impegno ufficiale sarà contro il Lussemburgo il 9 giugno. La Federazione olandese ha quindi tempo per valutare chi sia più adatto a raccogliere l’eredità di Blind. In Olanda si parla di Clarence Seedorf come nuovo c.t., con De Boer come alternativa. L’ex milanista è libero ed è ben visto sia dalla stampa che dai giocatori. Intanto c’è il match contro l’Italia, dove è attesa una reazione dopo il crollo bulgaro. ” Indegni di vestire questa maglia”, così aveva tuonato Strootman nel dopo Bulgaria-Olanda. A farne le spese è stato il povero Blind, ora vedremo se Grim avrà maggiore fortuna sulla panchina bollente olandese.

  •   
  •  
  •  
  •