Verratti denuncia l’Equipe per la notte in discoteca inventata. L’azzurro verso l’addio al Psg?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
verratti

Verratti porta l’Equipe in tribunale

Marco Verratti contro l’Equipe, il centrocampista del Paris Saint Germain e della Nazionale italiana è deciso a portare in tribunale il prestigioso quotidiano sportivo francese. La colpa è di un trafiletto apparso sull’Equipe il 10 marzo, che parlava di una notte in discoteca dello stesso Verratti e del compagno di squadra Matuidi. Il raccondo si riferisce ad una serata organizzata dalla Puma, il 6 marzo, a cui né Verratti né Matuidi hanno partecipato. Il regista del Psg ha incaricato l’avvocato Carlo Alberto Brusa di provvedere ad adire tutte le vie legali contro l’Equipe. Il trafiletto apparso sul quotidiano sportivo francese, senza alcuna firma, affermava invece che Verratti e Mtuidi erano stati ospiti della Puma in una discoteca di Parigi. Tensione alta dunque nella capitale francese, dopo la clamorosa debacle contro il Barcellona non si placano le polemiche attorno agli uomini di Unai Emery.
Una tensione che viene aumentata dalla qualificazione del Monaco in Champions League, con la squadra monegasca elogiata pubblicamente oggi dalla stampa francese. La squadra del Principato, con investimenti molto minori rispetto al Psg, è prima in campionato e nei quarti di Champions. Jardim ha messo in mostra tantissimi giovani di talento, eliminando un’altra superpotenza economica del calcio europeo come il Manchester City.

Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile

Tornando a Verratti questo increscioso episodio allontana ancor di più il piccolo centrocampista abruzzese dalla Francia. Non è un mistero che tante big d’Europa abbiano messo gli occhi su Verratti, specialmente dopo il crollo del Psg al Camp Nou. Juventus in Italia, Barcellona e Chelsea in Europa, Verratti ha la fila su di sé, anche se per ora né lui né il suo entourage hanno trasmesso chiari segnali di addio. E’ chiaro che se la stagione del Psg dovesse concludersi senza neanche la vittoria in campionato, come avviene da quattro stagioni a questa parte, ci potrebbero essere grandi cambiamenti sotto la Torre Eiffel. Giunto in Francia nell’estate del 2012 Verratti è uno dei beniamini del pubblico parigini, amatissimo anche da Ibrahimovic durante il suo regno al Psg. L’Equipe dovrebbe pensare a fare bene il proprio mestiere di cronisti sportivi, invece di mettere zizzania su uno dei giocatori più forti della Ligue 1. A Verratti forse farà bene respirare l’aria della nazionale, che si radunerà la settimana prossima a Coverciano. Via dai veleni parigini il centrocampista ex Pescara potrà anche riflettere sul suo futuro prossimo, magari lontano da Parigi e dalle sue troppe chiacchiere.

  •   
  •  
  •  
  •