Atalanta, Gasperini: “Adesso quattro finali”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri


E’ sempre più Atalanta show. La formazione di Gasperini costringe meritatamente la Juventus al pareggio al termine di una buona partita. Europa League ormai vicinissima per l’Atalanta che si porta così momentaneamente a 64 punti a pari merito della Lazio che però dovrà ancora giocare.  Qualche polemica in casa Juventus per un mancato calcio di rigore, ma Gasperini si può dichiarare contento per il bel gioco ancora una volta espresso. Ecco l’analisi del tecnico come riportato da Tmw:

“Spero che la squadra sia stata un buon banco di prova per la Juve. Credo che Allegri abbia fatto bene a non fare turnover e a mettere la squadra al completo. Abbiamo giocato di venerdì, loro giocheranno di mercoledì. Il secondo tempo hanno alzato il ritmo. Io spero fortemente che la Juventus passi il turno e vada in finale. E bene, perciò, se abbiamo contribuito in qualche modo. Ci sono ancora quattro partite tutte decisive e il punto di questa sera è una grande iniezione di morale. Giocare un tempo così contro una squadra forte come la Juve è una grande soddisfazione. Era difficile ripetere questo per 90 minuti ma siamo stati bravi nel secondo tempo a recuperare”.

Sull’episodio inerente al penalty non concesso dal direttore di gara il mister dell’Atalanta si è così espresso:

Leggi anche:  Dove vedere Cagliari-Venezia, streaming e diretta Tv

“L’episodio non l’ho visto, mi dicono che c’era fuorigioco e rigore… Credo comunque che il 2-2 sia un risultato giusto, non bugiardo”

Quarta presenza in campionato con la maglia dell’Atalanta per Hateboer, giovane attaccante classe 1994. Gasperini sulla sua scelta di schieralo in attacco ha spiegato i motivi:

“Ogni tanto lo provo in allenamento… e questa partita era opportuno giocarla così, concedendogli poche linee di gioco con tanta pressione. Siamo stati molto bravi a non farli giocare e a ripartire. Abbiamo fatto la partita che volevamo. Aver fatto ciò a questa Juventus, per noi è motivo di grande merito. E credo che l’Atalanta sia uscita dal campo con un punto meritato”

Sulle ultime quattro partite di campionato restanti, con un Europa League ormai ad un passo, Gasperini non si è scomposto:

Leggi anche:  Dove vedere Messina-Giugliano, streaming e diretta Tv

Adesso ci mancano un po’ di punti. Questa sera abbiamo coltivato il sogno di poter vincere poi era difficile recuperare la partita alla Juventus del secondo tempo. Ora ci prendiamo qualche giorno di vacanza e poi ci sono 4 finale per trovare i punti necessari per arrivare in Europa”.

 Hateboer in campo al posto di Petagna è stata un esigenza tattica, come riferito dal tecnico:

“Principalmente è stata un’esigenza tattica. Ho voluto chiudere le fasce in quel modo lasciando in avanti una sola punta. Lui era pronto a entrare, probabilmente sarebbe entrato un po’ prima. Dipendeva dal risultato. Ciò non toglie niente al grande campionato che sta facendo”.

Infine Gasperini ha ancora una volta esaltato le qualità di Gomez, giocatore ancor di più migliorato sotto la sua gestione:

“Il Papu è straordinario. Anche questa sera è stato di grandissima qualità. Ha una rapidità e una qualità tecnica che ci ha permesso di ripartire. E’ un giocatore completo. Quando sono arrivato a Bergamo era relegato alla fascia, ruolo che faceva molto bene, ma ora è un giocatore a tutto campo”.

  •   
  •  
  •  
  •