Closing Milan, il piano dei cinesi per la panchina : Montella rischia il posto. In pole c’è Mancini

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Closing Milan, quale futuro per Montella?

Il closing Milan è sempre più vicino. L’arrivo ieri a Milan del braccio destro di Yonghong Li, David Han, e l’incontro con i vertici della Fininvest sembrano aver tolto ormai ogni dubbio. Tra giovedì e venerdì si concretizzerà il tanto atteso passaggio di consegne del club rossonero tra la holding della famiglia Berlusconi ed i nuovi proprietari cinesi. Un’operazione da 500 milioni di euro che dovrebbe, nelle speranze dei tifosi rossoneri, dare un nuovo slancio al Milan consentendo al club milanista di ritornare ad avere un ruolo primario in campo nazionale ed internazionale.
Una volta chiuse le operazioni del closing per il nuovo Milan sarà tempo di affrontare le prime delicate questioni che riguardano il suo nuovo futuro, a cominciare dalla panchina

Leggi anche:  SKY o DAZN? Dove vedere Genoa Cagliari in tv e in streaming, Serie A 19° giornata

Vincenzo Montella sta lavorando molto bene e la squadra sotto la sua gestione è in lotta per un piazzamento in Europa, scenario che non si verificava ormai da  diverse stagioni. Oltre ai risultati, Montella è stato in grado di dare un gioco al Milan nonostante una rosa non di primissima qualità. Questi sono tutti aspetti che vanno a favore della riconferma del tecnico rossonero che sta dimostrando sul campo di valere una grande del nostro campionato. Dopo il closing Montella incontrerà Fassone e Mirabelli, che saranno gli uomini mercato del nuovo Milan, per iniziare a parlare del proprio futuro. In questo contesto bisogna capire quali saranno le intenzioni dei nuovi proprietari del club che, stando ad alcune indiscrezioni, vorrebbero per il Milan un allenatore dal profilo internazionale più marcato. Il nuovo gruppo proprietario del Milan vorrebbe presentarsi con una figura carismatica e di rilievo internazionale sulla panchina rossonera e con lei provare ad aprire un ciclo vincente. Il nome che viene accostato con insistenza in questi ultimi giorni al Milan è quello di Roberto Mancini.

Leggi anche:  Tabellone Calciomercato Serie A, acquisti e cessioni: tutti i colpi della sessione invernale 2021

L’ex tecnico dell’Inter, dopo l’addio ai nerazzurri,  ha rifiutato varie proposte che nei mesi scorsi gli sono state recapitate da club non di primissima fascia. Mancini vuole tornare a lavorare in un club con un progetto importante alle spalle in grado di consegnare all’ex Inter una squadra capace di primeggiare. Ed il contesto del nuovo Milan sembra calzare a pennello con i desiderata di Mancini che tornerebbe volentieri a Milano. E’ stato lo stesso allenatore nei giorni scorsi a lasciare aperta la possibilità anche ad un clamoroso si al Milan. A legare Mancini al nuovo Milan vi è il forte legame tra l’ex allenatore dell’Inter ed il duo Fassone – Mirabelli, con i quali Mancini ha lavorato in nerazzurro. Rimane da capire quale potrebbe essere la reazione della piazza rossonera di fronte ad una scelta del genere. Da ex interista Mancini potrebbe non riscuotere grossi consensi tra i tifosi rossoneri che in questa stagione hanno saputo invece apprezzare molto il lavoro di Montella….

  •   
  •  
  •  
  •