Closing Milan, il racconto dello stato d’animo di Berlusconi a poche ore dall’uscita di scena dal club

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Berlusconi-Milan Ora basta!

Closing Milan, Berlusconi ad un passo dall’addio

Quello che si è appena aperto sarà l’ultimo giorni da presidente del Milan di Silvio Berlusconi. Dopo oltre trent’anni di successi ma anche di delusioni e bocconi amari da digerire in sella alla sua creatura il Cavaliere getterà la spugna lasciando il controllo del suo Milan a nuovi proprietari venuti dal lontano Est. Il closing Milan, previsto per oggi, segnerà la fine di un’epoca storica per il club rossonero che saluterà Silvio Berlusconi accogliendo con scetticismo e curiosità il nuovo “patron” Yonghong Li che dovrà non far rimpiangere l’amato presidente del Milan. A poche ore dal closing Milan è stato uno dei primi grandi allenatori consacratosi proprio nel Milan di Berlusconi a raccontare lo stato d’animo del presidente rossonero Silvio Berlusconi. Arrigo Sacchi, allenatore dell’invincibile Milan dei primi anni ’90, a Premium Sport ieri sera ha parlato di come Berlusconi stia aspettando la conclusione della trattativa che segnerà la vendita del club rossonero alla Rossoneri Sport Investment Lux guidata da Mr. Li.

Leggi anche:  Valencia-Milan, streaming e diretta tv: dove vedere amichevole

Le parole di Arrigo Sacchi sullo stato d’animo di Berlusconi a poche ore dal closing Milan

“Ho parlato con Silvio Berlusconi e mi ha detto che è molto dispiaciuto, addolorato per la cessione. Ha speso molti soldi, ma lo ha fatto sempre con passione. Lui non pensava solo a vincere, ma lo voleva fare con dei progetti e determinati sogni. Segnerà la fine di un’epoca. Berlusconi è stato un protagonista assoluto del calcio italiano, ha alzato il livello del campionato e del gioco. Il calcio italiano grazie a lui ha avuto un Rinascimento. In quel periodo, quando è entrato nel calcio, la Nazionale Italiana ha conquistato un terzo e un secondo posto in quattro anni. quel Milan viene considerata la miglior squadra di club di tutti i tempi. Per Berlusconi e Galliani sarà un dolore grande che poi passerà col tempo perché sono persone intelligenti e sanno che ogni cosa finisce. Mi è dispiaciuto molto il trattamento dei tifosi del Milan verso Galliani che è invece un grandissimo dirigente, stimato in tutto il mondo”

Il programma della giornata odierna, decisiva per il closing Milan, prevede l’incontro tra Marco Fassone e Li che dovranno definire gli ultimi dettagli insieme ai legali del contratto di cessione del Milan dalla Fininvest al nuovo gruppo cinese. Già oggi potrebbe avvenire la firma decisiva seguita da una cena ad Arcore insieme a quello che potrebbe essere già l’ormai ex presidente del Milan Silvio Berlusconi. Domani invece assemblea dei soci e definizione del nuovo Consiglio di amministratore del club rossonero

  •   
  •  
  •  
  •