Closing Milan, la lettera della Curva Sud: parole d’affetto verso Berlusconi e quel ricordo di Manchester..

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Closing Milan, il saluto della Curva Sud a Berlusconi

All’indomani del closing Milan parole d’affetto e di stima sono state espresse dalla Curva Sud rossonera, storico nucleo centrale del tifo milanista, nei confronti dell’ormai ex presidente del club Silvio Berlusconi. Attraverso una lettera la Curva Sud ha voluto dare il proprio saluto al Cavaliere accogliendo, allo stesso tempo, con fiducia il nuovo presidente del Milan Yonghong Li.
Nel corpo della lettera i tifosi del Milan hanno ripercorso i momenti più significativi dei trent’anni di presidenza Berlusconi rievocando le vittorie più belle del ciclo di successi dell’invincibile Milan, quello di Sacchi passando per Capello ed Ancelotti. Significativo il ricordo della vittoria di Manchester quando il Milan sconfisse in finale di Champions League la Juventus di Marcello Lippi.

Leggi anche:  Streaming e diretta tv in chiaro TV 8? Dove vedere amichevole Roma-Belenenses

“Quando contava, il Milan c’era sempre. Il Milan che vinceva tutto anche in Italia ed era padre padrone del calcio europeo, e che per sfortuna non raccolse tutto quello che avrebbe meritato. Superammo gli anni successivi di difficoltà per tornare grandi in una notte che crediamo nessun milanista degno questo nome non possa definire come la più bella di tutte, la notte di Manchester, dove arrivammo in finale eliminando gli odiati cugini e alzammo la coppa davanti alla Juventus. Apoteosi dei sogni da bambino che si realizzavano in ognuno di noi.
Grazie ancora, per averci permesso di viaggiare per il mondo inseguendo un sogno chiamato Milan, grazie per quello che abbiamo vinto, e pure per quello che abbiamo immeritatamente perso, grazie per un sogno realizzato, quello che nessun tifoso di altra squadra può nemmeno lontanamente immaginare cosa sia stato”.

  •   
  •  
  •  
  •