Convocati stage Italia: Ventura rispolvera El Shaarawy e Scuffet. Esordio per Emerson e Chiesa

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Convocati stage Italia

Convocati stage Italia, ecco gli azzurri di Ventura

Convocati stage Italia, terzo ritrovo per il c.t. azzurro Gianpiero Ventura che ha chiamato 23 giocatori che saranno a Coverciano da oggi a mercoledì. Questo nel dettaglio l’elenco dei giocatori, Portieri:Meret(Spal), Scuffet(Udinese). Difensori: Adjapong(Sassuolo), Biraghi(Pescara), Calabria(Milan), Ceccherini(Crotone), Dall’Orco(Sassuolo), Emerson(Roma), Ferrari(Crotone), Romagna(Brescia). Centrocampisti: Mandragora(Juventus), Locatelli(Milan), Baselli(Torino), Cataldi(Genoa), Pellegrini(Sassuolo). Attaccanti: Berardi(Sassuolo), Chiesa(Fiorentina), Di Francesco(Bologna), El Shaarawy(Roma), Falcinelli(Crotone), Inglese(Chievo), Lapadula(Milan), Petagna(Atalanta). Qualche ritorno, conferme e piacevoli novità, questo emerge dalla lista di Ventura. A Coverciano si rivede El Shaarawy, penalizzato dal 3-5-2, ma ora utile più che mai nel 4-2-4. Così come Berardi, penalizzato in stagione dal lungo infortunio, ma ora tornato su buoni livelli con il Sassuolo.

Leggi anche:  Fiorentina-Crotone: quella volta che...i precedenti

Tra i convocati dello stage Italia c’è tanto Crotone, un premio alla squadra calabrese che sta onorando al meglio il campionato. Premio meritato per Diego Falcinelli, grande protagonista della vittoria contro l’Inter di Pioli con una doppietta. Esordio negli stage azzurri per due oriundi, Adjapong del Sassuolo e Emerson della Roma. L’esterno giallorosso è diventato da poco eleggibile per l’Italia e Ventura l’ha subito chiamato per conoscerlo meglio. Emerson è stato protagonista di un’ottima stagione, con Spalletti che gli ha dato grande fiducia, ben ripagata. Prima volta a Coverciano con i grandi anche per Federico Chiesa, già elemento fondamentale dell’Under 21 di Di Biagio. Torna nel giro delle nazionali anche il portiere Scuffet, tornato titolare nell’Udinese di Del Neri nelle ultime giornate. Tre giorni che saranno molto utili a Ventura per conoscere ragazzi che stanno facendo di tutto per mettersi in mostra. A 14 mesi dal Mondiale di Russia, ancora da conquistare, le gerarchi azzurre possono essere sovvertite, soprattutto in ruoli dove il c.t. non ha grande abbondanza. Si pensa subito agli esterni, fondamentali nel 4-2-4 di Ventura. Il c.t. pensa anche più in là, visto la giovanissima età di alcuni convocati, come Meret e Locatelli. Giocatori molto giovani, ma già titolari nelle loro rispettive squadre. Tre giorni di lavoro che saranno sicuramente proficui per la nazionale di oggi e del futuro. La Russia non è così lontana.

  •   
  •  
  •  
  •