Coppa America 2019: Italia, Francia, Spagna e Portogallo tra le partecipanti?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini
coppa america

Coppa America 2019, anche l’Italia tra le partecipanti?

La Coppa America del 2019 potrebbe annoverare, per la prima volta, delle nazionali europee tra le partecipanti. La Conmebol ha ratificato a Santiago del Cile alcune modifiche alla competizione continentale sudamericana. Quella del 2019 sarà l’ultima Coppa America che si disputerà in anno dispari. Dal 2020 infatti si giocherà ogni quattro anni, così come avviene per gli Europei. Una svolta epocale che non potrà che far piacere alle squadre di club che hanno tra le proprie fila di giocatori sudamericani. L’edizione del 2019, inoltre, sarà allargata a 16 squadre e gli organizzatori stanno seriamente pensando di invitare quattro nazionale europee. Oltre alle 10 compagini sudamericane e un paio di centrocamericane, presumibilmente Messico e Costa Rica, ci potrebbero essere anche quattro squadre del vecchio continente. Italia, Francia, Spagna e Portogallo, le nazionali europee più latine potrebbe essere le prescelte.

Leggi anche:  Milan: rinnovo in arrivo per un top player rossonero

Indubbiamente, un’edizione extralarge della Coppa America, in Brasile, potrebbe essere senz’altro affascinante. Un mini campionato del mondo che si giocherebbe un anno dopo i Mondiali di Russia. Gli organizzatori della Coppa America nei prossimi mesi lanceranno la proposta alle quattro federazioni europee. Per l’Italia sarebbe la prima partecipazione alla Coppa America, una novità assoluta per gli azzurri. Nel 2019 il Portogallo sarà ancora campione d’Europa in carica e questo aumenterebbe ancor di più il prestigio della manifestazione. Il sì di Italia, Francia, Spagna e Portogallo alla Coppa America è comunque tutt’altro che scontato. In caso di rifiuto la Conmebol inviterà squadre asiatiche oppure altre squadre centroamericane.

Coppa America 2019, l’Italia per vendicarsi di Brasile 2014

L’edizione del 2019 della Coppa America, dunque, potrebbe vedere tra le partecipanti anche l‘Italia. Come detto si giocherà in Brasile, cinque anni dopo il Mondiale 2014. La Coppa America 2019 potrebbe essere l’occasione giusta per gli azzurri per cancellare la delusione del 2014. La Nazionale azzurra, allenata da Cesare Prandelli, uscì prematuramente da quel Mondiale. Tre sole partite giocate, una sola vittoria, un solo gol, segnato da Balotelli. Gli azzurri erano nel girone con Inghilterra, Costa Rica e Uruguay. Queste ultime due potrebbe essere avversarie dell’Italia, qualora gli azzurri partecipassero davvero alla Coppa America 2019. La prossima edizione della manifestazione della Conmebol sarà anche la prima che si giocherà con l’ausilio della Var. La moviola in campo farà il suo debutto ufficiale in una grande competizione per nazioni ai prossimi Mondiali di Russia. Quella del 2019 sarà un’edizione ricchissima di novità, per una della manifestazioni più antiche della storia del calcio, nei prossimi mesi capiremo se in Brasile ci sarà anche un tocco d’azzurro in più.

  •   
  •  
  •  
  •