De Laurentiis all’attacco: “Higuain non è un uomo di cultura”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

De Laurentiis
De Laurentiis
non ha ancora mandato giù il passaggio di Gonzalo Higuain dal Napoli alla Juventus. Probabilmente il giorno del perdono è ancora molto lontano, e nel frattempo il presidente del Napoli, continua a dire la sua sul suo ex giocatore.
Ai microfoni di Beln Sports ha dichiarato: Higuain? Può indicare me col dito per tentare di assolversi di fronte ai tifosi, che però non sono stupidi e capiscono perfettamente le situazioni: se tu sei una persona di buon gusto, non tradisci la squadra  dove hai giocato e ti sei affermato a livello mondiale per andare a giocare in quell’acerrima nemica che è la Juventus. Credo che sia una caduta di gusto, dove non c’entra più nè il presidente, nè il fratello del giocatore, ma c’entra soltanto la sua cultura che ha dimostrato di essere piccola”.
Non è la prima volta che De Laurentiis attacca in maniera dura l’attaccante bianconero, che dal canto suo non ha mai speso una parola per replicare e difendere la sua persona, ma ha sempre risposto a suon di gol sul terreno di gioco. Non ultimo, la doppietta realizzata in Coppa Italia proprio contro la sua ex squadra, il Napoli.

Leggi anche:  Dove vedere Cagliari-Venezia, streaming e diretta Tv

De Laurentiis si esprime anche su Sarri

De Laurentiis ne ha un po’ per tutti. Il presidente del Napoli infatti non ha solo attaccato il suo ex giocatore Gonzalo Higuain, ma ha parlato anche della questione Sarri, attuale tecnico dei partenopei. In particolar modo, De Laurentiis ha voluto chiarire la situazione contrattuale del mister che tanto piace alla Roma: “Ha un contratto che lo lega a noi ancora per tanti anni e ha una clausola che può scattare tra un’altra stagione, di 8 milioni di euro per andare ad allenare altrove”.
Nella prossima sessione di calciomercato si vedrà se Sarri e il Napoli proseguiranno ancora insieme la loro avventura.

  •   
  •  
  •  
  •