Real Madrid-Bayern Monaco, Ancelotti chiede la Var in campo

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui


Ieri, dopo il match di ritorno dei quarti di finale al Santiago Bernabeu, tra Real Madrid e Bayern Monaco, di Champions League concluso con la qualificazione degli iberici, si è scatenato un putiferio di polemiche con i tedeschi che hanno non poco da recriminare per l’esito del match. Nelle interviste post gara, soprattutto Ancelotti è rimasto deluso dagli errori dell’arbitro ungherese Kassai, che ha dato due gol a Cristiano Ronaldo in posizione di netto fuorigioco. Zinedine Zidane, invece, si è espresso, con una superficialità e strafottenza sugli episodi contestati, come accadeva a Torino, nel periodo di Calciopoli, che sancì un’epoca di truffe che poi portarono la Juventus in serie B.  Alle domande dei giornalisti, l’ex numero 21 juventino, ha risposto laconicamente: “Due errori arbitrali? Gol in fuorigioco? Succede”.

Non poteva non lasciare strascichi pesanti la sfida di ieri. Carlo Ancelotti, che fino a ieri pomeriggio era contrario alla Var, nel post partita, ha subito cambiato idea, auspicando l’introduzione della tecnologia Se per gli errori dei direttori di gara e dei loro assistenti, una squadra viene eliminata da una competizione così importante, c’è bisogno di un cambiamento. La moviola in campo, così potrebbe essere una grande novità in tal senso, per garantire correttezza e regolarità in campo, evitando tristi episodi di polemiche che continueranno fino alla morte. E’ arrivato il momento che la Uefa prenda una decisione netta e precisa a riguardo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Lega Pro Girone B: Mantova di misura sulla Fermana, tre punti per la zona playoff