Fiorentina: sogno Europa al capolinea

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

L’ultima stagione in cui la Fiorentina concluse il Campionato senza subire sconfitte a domicilio è stata quella 1998-99. I viola, allenati da Trapattoni, rimasero in vetta per ben 21 giornate, per poi arenarsi a causa dell’infortunio di Batistuta e la fuga di Edmundo: pare una vita fa. Prima della gara interna con l’Empoli, c’era la possibilità di rinnovare il record: chissà però a quanti sarebbe importato, visto l’andamento della stagione, contraddistinto da molte delusioni. La sconfitta interna con il Borussia ha di fatto segnato uno spartiacque nella stagione viola, anche se c’era stata una leggera ripresa, per tentare l’ultimo assalto all’Europa League. Le cose si stavano mettendo al meglio: difesa imbattuta per quattro gare, vittorie sofferte all’ultimo istante, ma sempre vittorie. Il pari di Genova (in rimonta), aveva però dato un’altra leggera spallata alle speranze viola, svanite in modo quasi definitivo con la sconfitta di ieri, sicuramente inaspettata. La squadra di Sousa ha rivitalizzato un avversario che pareva definitivamente alle corde: l’Empoli di Martusciello infatti, non vinceva dal 22 gennaio 2017 (1-0 all’Udinese) e nelle ultime quattro gare aveva racimolato solamente un punto, frutto del pari interno con il fanalino di coda Pescara. Sfortuna? Anche, specie pensando alle mille occasioni create dai viola, che sulla loro strada hanno però trovato uno Skorupski in giornata di grazia. Sul rigore finale se ne sono dette tante, ma l’impressione è che non fosse così evidente com’è parso all’arbitro. Adesso bisogna solo pensare di finire al meglio la stagione, anche se la sensazione di aver perso un’occasione per riaccendere la fiammella è agli occhi di tutti: l’Atalanta aveva pareggiato a Roma, Inter e Milan avevano pareggiato, così come la Lazio a Genova, sponda rossoblu. Pareva una vittoria non diciamo facile, ma quanto meno possibile: invece è arrivata addirittura una sconfitta. Sabato arriva l’Inter, che di certo non farà sconti. Adesso è rimasta solo la dignità, in attesa di capire quale sarà il futuro di questa squadra. A Firenze d’altro canto, non ci si annoia mai.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Amichevoli Roma 2021: tutti gli impegni precampionato dei giallorossi