Florenzi si racconta: “Sarebbe bello giocare anche in altri posti”

Pubblicato il autore: Emiliano Di Presa Segui

florenzi
E’ un Alessandro Florenzi sorridente quello che si racconta in una lunga intervista con Walter Veltroni per il Corriere dello sport. Il poliedrico calciatore della Roma parla del suo infortunio che lo tiene lontano dai campi ormai da mesi e del suo futuro. Manca davvero tanto ai campi di serie A , Alessandro e i campi mancano tanto a lui:”Sono concentrato sul recupero, non vedo l’ora di tornare a giocare, perchè giocare mi manca come l’aria”. Durante l’intervista l’esterno, il ruolo tra i tanti in cui ha giocato di più, ripercorre il momento dell’infortunio e della successiva ricaduta molto difficile da sopportare:” Il primo contro il Sassuolo su una palla alta nel ricadere il ginocchio ha ceduto e in  quei casi ti dici che può succedere, ma la seconda volta, la ricaduta è una mazzata tremenda”. Tra i temi trattati si è toccato anche quello del suo futuro con la possibilità di seguire le orme di Totti e De Rossi che hanno legato la loro vita e la loro carriera alla Roma:” Non so se resterò per sempre alla Roma, è difficile dirlo. Cambiano tante cose, tanti aspetti del tuo carattere. E’ naturale che io pensi di fare il percorso che hanno fatto Daniele e Francesco ma onestamente credo che non riuscirò mai a fare quello che hanno fatto loro. Non mi precludo nulla, sarebbe bello anche giocare in altri posti, scoprirli e conoscerli. Certo sarebbe bello ripercorrere la carriera di Totti e De Rossi legando la mia vita calcistica alla Roma”. Un fiume in piena Florenzi con una voglia matta di tornare a giocare, e tutti tifosi romanisti e non gli augurano di ritornare presto.

Leggi anche:  Dove vedere Torino-Milan Primavera: streaming gratis e diretta tv?
  •   
  •  
  •  
  •