Juventus, Allegri indica la strada: “Vogliamo un maggio ricco di partite”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Napoli-Juve, Allegri: "Per raggiungere la Finale dobbiamo far goal".

Juventus Allegri parla del finale di stagione dei bianconeri

Prima finale raggiunta dalla Juventus ma Massimiliano Allegri non si ferma alla Coppa Italia. L’allenatore bianconero, dopo la partita contro il Napoli che ha regalato ai bianconeri la terza finale consecutiva di Coppa Italia, non vuole cali di tensioni ed ha indicato la strada per provare ad essere protagonisti fino al termine della stagione. Il sogno “Triplete” è li a portata di mano per la Juventus che tra se ed i tre trofei rimasti in palio ha “soltanto” pochi ostacoli. In Coppa Italia sarà la Lazio a sfidare i bianconeri, in campionato sarà l’altra squadra di Roma a provare a mettere un po di sale ad un finale di stagione che sembra essere comunque segnato, mentre in Champions League il primo ostacolo da superare sarà il Barcellona di Leo Messi. Se Scudetto e Coppa Italia, obiettivamente, sembrano essere quasi al sicuro in Champions League il cammino dei bianconeri verso la conquista dell’agognata coppa con le orecchie è molto più complicato. Le squadre rimaste in lizza, a parte qualche eccezione, sono le più forte e temibili del panorama europeo e la Juventus dovrà rendersi protagonista di una vera e propria impresa sportiva per superare la concorrenza dei vari Real Madrid, Bayern Monaco, Barcellona o Atletico Madrid. Lo sa benissimo Massimiliano Allegri che ieri dopo la partita contro il Napoli ha fatto un primo bilancio della stagione bianconera, parlando anche del suo futuro ed indicando la strada per provare ad essere protagonisti fino alla fine…

Leggi anche:  Dove vedere Catania-Foggia Serie C, streaming gratis e diretta tv in chiaro Antenna Sud?

Napoli-Juventus, le dichiarazioni di Allegri

Queste le dichiarazioni di Allegri rilasciate nel dopo partita di Napoli-Juventus di Coppa Italia:
“Intanto abbiamo ottenuto il primo obiettivo di arrivare in finale in un competizione, ora dobbiamo battere il Chievo e poi avremo il Barcellona: alziamo l’asticella per arrivare in fondo a tutto. Voglio continuare con la Juventus, perché sto bene, con la società non ho ancora parlato ma la Juventus è una grande società e in giro se ne trovano poche meglio o alla pari. In questo momento non ci penso neanche, penso a vincere più partite possibili e dobbiamo riempire il mese di maggio…ma per farlo dobbiamo battere il Barcellona”.

  •   
  •  
  •  
  •