Juventus Barcellona, Dybala sfida Messi! Chi il più forte?

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Fra poco più di 24 ore saranno rivali in campo in occasione dell’attesissimo quarto di finale di Champions League tra Juventus e Barcellona. Paulo Dybala e Leo Messi si contenderanno nella doppia sfida europea lo scettro di miglior giocatore della competizione in una lotta che vede i due argentini partire alla pari.
Solo qualche mese fa l’idea di paragonare in tutto e per tutto la “Joya” bianconera alla Pulce catalana appariva quanto meno azzardata. Oggi il confronto tra i due argentini non pende così tanto a favore di Messi che potrebbe subire nel doppio confronto contro la Juventus se non un sorpasso ma almeno un sostanziale, ulteriore avvicinamento del connazionale. Dybala è pronto a sfidare l’amico Messi ma soprattutto per provare a portare la Juventus il più lontano possibile nel cammino europeo. L’argentino ha rilasciato un’intervista esclusiva sulle pagine di Tuttosport ed ha dato interessanti spunti proprio sulla prossima sfida Juventus-Barcellona e sul personalissimo confronto con il connazionale Leo Messi. Da sempre si è detto e si è scritto della profonda ammirazione che Dybala nutre nei riguardi di Messi e della sua “volontà” di poter giocare a fianco del fuoriclasse del Barcellona. Ma domani, in campo, allo Juventus Stadium Dybala metterà da parte questi propositi e cercherà di dimostrare al mondo che forse l’egemonia di Messi potrà essere quanto prima scalzata.

Leggi anche:  Nuovo Torino, il 4-4-2 di Nicola e Ventura. Le posizioni di Singo, Verdi, Ansaldi, Izzo...

Juventus Barcellona, Dybala parla del connazionale Messi

Queste le dichiarazioni rilasciate da Dybala sull’amico e connazionale Messi, avversario della sfida di domani allo Stadium contro il Barcellona: “Ovviamente ammiro molto Messi ma adesso io gioco nella Juventus e lui nel Barcellona e voglio vincere.  Ora in campo siamo uguali ed ho tanta voglia di batterlo.  Lui ha già tante Champions League , farò di tutto perchè questa sia mia.  Il Barcellona è una grande squadra ma i campioni li abbiamo anche noi.  Se perdono il possesso palla possono lasciare spazi e dobbiamo approfittare di questa situazione. Con Higuain c’è una sintonia speciale, sembra che giochiamo insieme da cinque anni. Credo di arrivare a questa fondamentale partita nel modo migliore. Sto molto bene, sono contento perchè dopo aver saltato le partite con la Nazionale argentina sento che sto recuperando al meglio”. 

  •   
  •  
  •  
  •