Monaco-Juventus, il pensiero di Pavel Nedved [VIDEO]

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Monaco-Juventus

Monaco-Juventus sarà la gara di andata della semifinale di Champions League che si disputerà la prima settimana di maggio. Ieri c’è stato il sorteggio dalle urne di Nyon, e sulla carta, i bianconeri hanno pescato la squadra più debole. Da non sottovalutare però i due giocatori più in forma del momento Falcao e Mbappé.
Il sorteggio Monaco-Juventus ha sortito delle reazioni in casa bianconera. A parlare ai microfoni di Premium Sport è stato proprio il dirigente bianconero Pavel Nedved: Difficile dire quale avversaria fosse meglio incontrare, perchè questa competizione ha dimostrato che non si può sbagliare mai. Spero e credo che saremo pronti per affrontare questa sfida al massimo del nostro potenziale: ci aspetta una squadra molto giovane, che corre tantissimo e che non ha niente da perdere, per cui è sempre qualcosa di complicato”.

Monaco-Juventus, ecco l’obiettivo della Juventus

Per la Juventus e per Pavel Nedved, l’obiettivo è sicuramente andare il più lontano possibile in Europa, verso la conquista della coppa dalle grandi orecchie che da troppo tempo manca ormai nella bacheca bianconera. Al termine del sorteggio di Nyon, Pavel Nedved, sempre a Premium Sport ha parlato anche dell’obiettivo della sua squadra: “I ragazzi sono concentrati e vogliono andare il più lontano possibile. Ci sono diverse difficoltà da affrontare e in Champions non devi sbagliare nulla”.

Il dirigente bianconero inoltre ha risposto anche ad una domanda sul rinnovo di Allegri: “Il rinnovo di Allegri? Noi gli vogliamo bene, sta facendo bene, nel sorteggio scorso, ho fatto capire che il suo lavoro è stato importante e siamo contenti con lui, vogliamo continuare con lui  e anche da parte sua, deve essere contento e convinto di continuare con la Juventus. Su questo non dovrebbero esserci dei problemi. Con la svolta tattica di gennaio, ha dimostrato di essere un genio a fare il cambio di modulo”.

https://youtu.be/jbs3cgNby3I

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  “Da Allegri a Conte è cambiato tutto”, ecco chi ha detto queste parole