Moviola in campo, Nicchi annuncia:” Via nella prossima stagione di serie A”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini
moviola in campo

Moviola in campo, arriva l’annuncio di Nicchi

La Video Assistant Referee(Var), più semplicemente moviola in campo sarà realtà dalla prossima stagione di serie A. La conferma arriva da Marcello Nicchi, presidente dell’Associazione Italiana Arbitri:”La notizia è questa: con la Var partiamo dalla prima giornata di campionato del prossimo anno, anticipando quindi di una stagione. Aspettiamo l’autorizzazione dell’International Board. Per la finale di Coppa Italia invece non ci sarà”. Servirà ancora un po’ di tempo per l’introduzione della moviola in campo:”Ho avuto un colloquio con il presidente Fifa, Gianni Infantino, che ci ha dato la disponibilità. Lo dice il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, confermando la volontà di introdurre la tecnologia già nella prossima stagione. Prudenza confermata anche dal direttore generale della Federazione Michele Uva:Non sarà una questione di giorni. C’è bisogno di tempo, è anche una questione organizzativa: oggi testiamo tre campi in ogni giornata di campionato, dalla fine di questa stagione vorrà dire lavorare su dieci campi. In caso di via libera l‘Italia sarà fra le prime tre nazioni d’Europa ad utilizzare la moviola in campo insieme a Olanda e Germania. L’introduzione della Var è una svolta epocale per il calcio italiano, europeo e mondiale. Come tutte le novità avrà bisogno di essere testata a dovere prima di essere protagonista negli stadi di calcio. In Italia già in questa stagione c’è stato l’arrivo della Goal Line Technology, protagonista anche dell’ultimo derby Inter-Milan. L’arrivo della moviola in campo porterà all’eliminazione degli arbitri addizionali di porta, che forse in questi anni hanno fatto più danni che altro.

Leggi anche:  Dove vedere Cagliari-Venezia, streaming e diretta Tv

Moviola in campo, ecco i casi in cui può essere utilizzata la Var

Sono quattro i casi in cui può essere applicabile la Var ovvero la moviola in campo. 1) in caso di gol-non gol si può chiedere la verifica tramite la Goal Line Techonoly oppure se ci sia o meno qualche irregolarità nell’azione che ha portato alla rete di una delle sue squadre. 2) in caso si assegnazione di un calcio di rigore la Var può essere usata per verificare la corretta decisione degli arbitri in campo.3) in caso di espulsione si può chiedere l’utilizzo della Var per stabilire se il provvedimento preso dagli arbitri in campo è giusto o meno. 4) in caso di scambio di persona la Var servirà a capire se il o i giocatori in campo colpevoli di infrazioni siano stati effettivamente colpevoli dell’accaduto. In tutti e quattro i casi l’ultima parola spetterà comunque all’arbitro. Il direttore di gara potrà avvalersi dell’aiuto tecnologico, ma sarà lui ad avere l’ultima parola su ogni decisione. Con l’arrivo della moviola in campo finiranno una volta per tutte le polemiche domenicali arbitrali a cui siamo abituati da decenni? Difficile dirlo oggi, però tentar non nuoce.

  •   
  •  
  •  
  •