Napoli, Di Fusco: “La mia idea su Reina e Szczesny”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri

Napoli Reina condanna gli azzurri contro la Lazio

Scatta il toto portiere in casa Napoli in vista della prossima stagione. Da Cragno a Viviano, soltanto per citarne alcuni, passando per Szczesny. E’ lui il possibile estremo difensore individuato per la prossima stagione. L’altalenante stagione di Reina contraddistinta da grandi parate come in campionato contro la Roma, ma anche di alcuni errori come contro la Juventus in Coppa Italia, stanno facendo riflettere la società a cercare un sostituto, oppure un vice. Una scelta quasi obbligata per i partenopei. Il Napoli, la prossima stagione se vorrà essere competitivo per la lotta allo scudetto dovrà senza ombra di dubbio rinforzare la difesa (oltre che ai rinnovi dei big, Insigne su tutti), con un occhio di riguardo proprio per il portiere.

Sul tema del portiere in casa Napoli, ai microfoni di Radio Punto Zero, ha parlato Di Fusco, ex numero uno partenopeo: “Quest’anno il rendimento di Reina non è stato alla sua altezza. Ho grande stima dello spagnolo, lo considero un portiere importante, ma quest’anno le sue prestazioni sono state altalenanti a differenza di portieri che, nonostante l’età, garantiscono 4-5 punti alle proprie squadre.” Di Fusco sul rendimento di Reina e sui possibili problemi riscontrati dal portiere spagnolo si è poi così espresso: “Pepe invece ha fatto perdere un paio di punti al Napoli. Qual è il problema? Fisico o psicologico? Non possiamo saperlo, la verità la conosce solo chi vive Reina ogni giorno. Di sicuro quest’anno sarebbe servito un vice affidabile alle sue spalle”

Un portiere in casa Napoli era già presente, ovvero Sepe. L’estremo difensore secondo Di Fusco ha commesso un errore nei mesi scorsi, scegliere di andare a fare panchina a Firenze. Qualche società era interessata a Sepe, ma il ragazzo ha preferito intraprendere un percorso diverso, forse per restare nel giro delle medio grandi squadre. Di Fusco interviene anche su questo: “Sepe ha grandissime qualità ma ha commesso un grande errore: dopo la bellissima stagione di Empoli non doveva accettare la Fiorentina per fare il dodicesimo, avrebbe dovuto scegliere una squadra meno blasonata in cui, però, sarebbe stato titolare. Per fortuna ha ancora tutto il tempo per crescere e maturare altrove per dimostrare tutte le sue qualità”.

Infine un’analisi su Szczesny. Molti rumors di mercato stanno accostando nelle ultime ore il portiere della Roma al Napoli. Ma il portiere polacco potrebbe anche scegliere una destinazione diversa. Qualora restasse Reina difficilmente farebbe il secondo. In ogni caso sarà anche importante conoscere quale sarò il futuro di Wenger sulla panchina dell’Arsenal dopo le tante e clamorose sconfitte del club inglese in questa stagione (su tutte la doppia sfida contro il Bayern Monaco in Champions League), ma anche il calo avuto in Premier League. Il destino di Wenger dopo tantissimi anni all’Arsenal sembra appesa ad un filo. Nel caso di addio di Wenger ed il contemporaneo arrivo di Spalletti sulla panchina del club londinese Szczesny potrebbe restare. Ecco l’opinione di Di Fusco sul Szczesny che rimarca la nostra ipotesi: “Szczesny è un portiere importante ma non verrebbe a Napoli per fare il vice di Reina”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, via lo sponsor principale dalle maglie: la beffa dalla Digitalbits