Napoli – Juventus 1-1, a segno Khedira e Hamsik. Higuain sommerso dai fischi

Pubblicato il autore: Adriana Zuccarini Segui
Termina 1-1 la sfida del San Paolo tra Napoli e Juventus, posticipo della 30^ giornata del campionato di serie A.

Una bella partita, gestita bene dall’arbitro Orsato, finalmente caratterizzata da serenità e correttezza, in campo e fuori. Il peso della sfida, ha giocato tuttavia a discapito del risultato e della volontà di osare delle due squadre, specie nella seconda metà della ripresa.

LE FORMAZIONI

NAPOLI (4-3-3): Rafael; Hisaj, Raul Albiol, Koulibaly, Strinic; Allan,
Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne – All. Sarri

JUVENTUS(4-2-3-1): Buffon; LIchtsteiner, Bonucci, Chiellini, Asamoah;
Marchisio, Khedira; Mandzukic, Pjanic, Lemina; Higuain – All. Allegri

ARBITRO: Orsato

LA PARTITA

Juventus subito in vantaggio grazie ad un’incursione vincente di Khedira, che dopo uno scambio al limite dell’area con Pjanic, infila Rafael con un destro al volo che gela il San Paolo al 7′ minuto. Il Napoli reagisce subito ma non in modo incisivo, trascinato in particolare da Insigne, il più attivo in attacco dei partenopei. In particolare sfiora il palo al 40′, pochi minuti dopo essere stato ammonito. Il primo tempo termina dunque con la Juventus in vantaggio per 0-1, tra i fischi del San Paolo, indirizzati in particolar modo (già dal riscaldamento) verso l’ex illustre Gonzalo Higuain.

Leggi anche:  Novità per la Supercoppa Italiana: verrà utilizzata per la prima volta in Europa. Ecco i dettagli

Le squadre rientrano in campo nella ripresa con le stesse formazioni; al 5′ Napoli subito pericoloso, grazie ad un gran recupero di Mertens, il quale lancia ad Insigne che tenta di piazzarla con un destro a giro ma il tiro non va a buon segno. Nella prima fase del secondo tempo il Napoli mantiene il possesso palla per molto tempo, senza però riuscire a trovare varchi nella difesa della Juventus, salvo un tapin vincente, ma in posizione irregolare, di Callejon su una respinta di Buffon. La formazione partenopea riesce a raggiungere il pareggio al 15′, quando Hamsik piazza un destro a giro su cui Buffon non può nulla, dopo una triangolazione vincente con Mertens che al 19′ colpisce un palo clamoroso dopo un contrasto in scivolata con Buffon. Da qui in poi la partita perde d’intensità: le squadre, complici la stanchezza e la pressione dello scontro diretto, allentano la presa e concludono il secondo tempo senza creare situazioni particolarmente accese.

Leggi anche:  Supercoppa Italiana, probabili formazioni Juventus-Napoli: ecco le scelte di Pirlo e Gattuso

La sfida si conclude con un 1-1 giusto che non penalizza nessuna delle due squadre, sia in riferimento al match di stasera, sia per quanto riguarda gli equilibri di classifica.

  •   
  •  
  •  
  •