Il Milan cinese non sa vincere: 3 partite, 2 pareggi e una sconfitta

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui
Milan Montella Europa League vincere Crotone Serie A

Milan cinese non sa vincere

Il China Milan non ha ancora centrato l’obiettivo della prima vittoria da dedicare al nuovo proprietario Yonghong Li. Certo, pareggiare il derby all’ultimo secondo disponibile vale quasi quanto i 3 punti. Ma sulla carta, il punteggio pieno non è ancora arrivato. E con squadre sicuramente alla portata. Nelle ultime 3, da quando i rossoneri sono passati in mani cinesi, il Milan ha affrontato Inter, Empoli e Crotone. Persa la gara con l’Empoli (in casa) e pareggiate le altre due (fuori casa). 2 punti in 3 partite. E pensare che, se il Milan avesse vinto con Empoli e Crotone, contando la crisi dell’Inter, ora si troverebbe a +8 sui cugini nerazzurri in vece che a +3 come si trova tutt’ora. Praticamente avrebbe i preliminari di Europa League già assicurati. E un eventuale accesso alla competizione europea minore, passati i preliminari, garantirebbe un po’ di milionicini da poter investire sul mercato.

Leggi anche:  Super League: nessuna sanzione per Juve, Real Madrid e Barcellona

A PROPOSITO DI MERCATO – Mirabelli si muove su più fronti. Stando solamente alle voci di mercato di giocatori associati ai rossoneri, si prospetta una vera e propria rivoluzione della rosa del Milan, cercando di mantenere i punti fermi (Donnarumma e Suso su tutti). Il silenzio sulla vicenda Donnarumma preoccupa i tifosi rossoneri, ma se ci saranno aggiornamenti sicuramente verranno comunicati da società e/o staff. Il nuovo direttore sportivo però parrebbe aver già trovato alcuni accordi con giocatori giovani e importanti: si parla di Keita da molto tempo e nelle ultime ore è spuntato anche il nome del centrocampista ivoriano dell’Atalanta Kessie. Inoltre è sempre vivo e vivace il nome dell’attaccante del Borussia Dortmund Aubameyang, il quale tra l’altro è stato avvistato ieri a Milano in compagnia della fidanzata e del fratello. Quest’ultimo , tra l’altro, ad aumentare ed infuocare ancora di più lòe voci di mercato che vogliono il giocatore giallonero del Borussia in rossonero, si è “taggato” sulla Instagram Story presso Casa Milan. Pierre-Emerick Aubameyang è già stato rossonero nelle giovanili e forse il Milan lo ha lasciato scappare un po’ troppo presto. Il suo cartellino è valutato circa sui 60 milioni dalla squadra tedesca. La presunta (e quasi certa) cessione di Bacca potrebbe far ricavare una buona parte di soldi da poter reinvestire nel cartellino dell’attaccante francese naturalizzato gabonese.

Leggi anche:  Europa League: dove vedere Lazio- Lokomotiv Mosca? Sky o DAZN?

CONCENTRATI SUL PRESENTE – Prima della partita con il Crotone, l’allenatore del Milan Montella aveva detto in conferenza che “Forse siamo già troppo a pensare al futuro, è meglio che rimaniamo concentrati sul presente“. Detto fatto, però la vittoria non è arrivata neanche questa volta. Certo, l’Ezio Scida non è un campo per nulla facile (qui è caduta l’Inter), tanto che, statistiche e numeri alla mano, il Crotone è la squadra che ad Aprile ha fatto più punti (11, assieme a Juventus e Napoli). Il vantaggio sui cugini nerazzurri di 3 punti potrebbe bastare da qui a fine campionato per accedere ai preliminari di Champions League. Anche se i preliminari potrebbero nascondere insidie e compromettere la prossima stagione, annata fondamentale per preparare al meglio la stagione 2018/2019, dove ci sarà la possibilità di avere 4 squadre in Champions League, come non abbiamo dalla stagione 2011/2012.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: