Napoli Mertens, c’è aria di rinnovo ma con qualche clausola

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone


Tra il Napoli e Dries Mertens è quasi fatta. In queste ultime ore si respira un aria diversa nei pressi di Castel Volturno. Tante testate giornalistiche danno per quasi fatto l’accordo di rinnovo del contratto tra Mertens e i partenopei, da TuttoSport a il Mattino sono tutti sicuri che il belga resterà ancora a lungo con la casacca azzurra.

Mertens-Napoli, c’è la data della firma
Le chiacchiere stanno a zero, c’è bisogno di qualcosa di ufficiale e non le solite voci. L’intesa tra l’entourage del giocatore e il club di Aurelio De Laurentiis sembrerebbe essere raggiunta ma solo virtualmente. Il futuro di Dries Mertens si tinge d’azzurro anche se c’è ancora qualche dubbio da parte dello staff del folletto belga. Il 15 Maggio, quando il padron azzurro farà ritorno da Los Angeles, ci sarà un nuovo incontro tra le due parti per limare gli ultimi dettagli. Dries Mertens – secondo le cifre pubblicate dal quotidiano Il Mattino – dovrebbe arrivare a guadagnare 3,6 milioni netti con una serie di bonus che gli permetteranno di toccare i 4 milioni (ad oggi guadagna 1,5 milioni con i bonus che lo fanno arrivare a 2 milioni). Il contratto, su richiesta del calciatore, sarà fino al 2021 (a lungo si era ragionato per un rinnovo fino al 2020). Il rinnovo tra Mertens e il Napoli sembravo ormai un sogno visto anche i presunti problemi di coppia tra Dries e la sua Kat. La decisione positiva del calciatore è arrivata grazie a due aspetti a lui fondamentali: da un lato sembrerebbe terminata la crisi matrimoniale tra il Folletto belga e la moglie, mentre dall’altro l’offerta di De Laurentiis avrebbe convinto sia il calciatore che il suo manager.

Leggi anche:  Champions League, probabili formazioni Juventus-Maccabi Haifa: la scelta su Di Maria

Mertens-Napoli, solita clausola
La clausola è ormai un chiodo fisso di Aurelio De Laurentiis. Anche sul contratto di Mertens sarà presente una clausola di 25 milioni di euro,  ma questa volta valevole solo per l’estero e dalla prossima stagione. Certo, 25 milioni sembrano pochi per un giocatore che quest’anno ha segnato ben 27 gol in 41 presenza, con la stagione ancora da chiudersi. E’ pur vero che il belga ha avuto la sua miglior stagione e quest’anno compirà trent’anni, quindi non un futuro davanti. Il progetto del Napoli è quello di puntare su giovani promettenti, vedi Diawara, Rog e Zielinski, ma per poter vincere c’è bisogno anche di grandi campioni che con il loro talento e la loro esperienza possano fare la differenza sia in campo nazionale che internazionale. Quindi il rinnovo, prima di Insigne e poi di Mertens, è un chiaro segnale che la società sta lanciando alle concorrenti e ai propri tifosi.

Leggi anche:  Genoa: ecco chi sono le due pedine che hanno fatto svoltare la squadra

Mertens-Napoli, la richiesta dei procuratori
Secondo alcune indiscrezioni, i procuratori del numero 14 azzurro hanno avanzato una richiesta particolare al club partenopeo. Gli agenti vorrebbero un riconoscimento economico (tra 1,5 e 2,5 milioni) per aver evitato di andare in scadenza, situazione in cui il Napoli avrebbe potuto perdere il giocatore a zero. Il contratto di Mertens è in scadenza nel 2018 e quindi riuscire ad evitare il parametro zero per il Napoli è fondamentale. Si tratta su questo aspetto, ma il Napoli è d’accordo.

  •   
  •  
  •  
  •