Foto incidenti piazza San Carlo a Torino, mille feriti durante Juventus-Real Madrid. Un bimbo in prognosi riservata

Pubblicato il autore: Andrea Alampi Segui


Scene di panico e delirio in piazza San Carlo a Torino tra i tifosi bianconeri che assistevano in diretta, sul maxischermo, alla finale di Champions League Juventus-Real Madrid terminata 1-4 per gli iberici.

All’improvviso, alle 22.15. con il Real avanti 1-3, la folla ha iniziato a muoversi all’impazzata a causa di un boato che ha fatto temere un possibile attentato terroristico. Un botto – si ipotizza un petardo lanciato per scherzo o la caduta di una transenna – che ha innescato una psicosi collettiva con gli spettatori che si sono spostati in massa lungo la piazza travolgendo ogni ostacolo presente nella calca.

Il bilancio, salito di ora in ora, è di 1000 feriti alcuni dei quali trasportati in ospedale in condizioni gravi. Si teme, in particolare, per un bimbo di 4 anni, travolto dagli spettatori che ha riportato un trauma cranico e toracico. A terra è rimasto di tutto, scarpe, sciarpe, bandiere, bottiglie, vetri e numerose tracce di sangue. La notizia di quanto accaduto a Torino è arrivata subito a Cardiff. Il presidente della Juve, Andrea Agnelli, durante l’intervista concessa a Premium Sport si è detto sconvolto per quanto accaduto alla stregua di Dani Alves che ha lasciato la postazione scuro in volto.  Un dispiacere atroce che si somma a quello della finale persa contro Ronaldo e compagni

Leggi anche:  Dove vedere Lavello-Taranto, streaming gratis Serie D e diretta TV in chiaro?

Ecco alcune foto direttamente da Piazza San Carlo scattate dal collega Fabrizio Laurenzi che stava assistendo alla partita

  •   
  •  
  •  
  •