Abdelhak Nouri, carriera finita a causa di seri danni cerebrali

Pubblicato il autore: Serena Mancuso Segui

a

Danni celebrali seri e permanenti per Abdelhak Nouri, centrocampista 20enne di origine marocchina. Sabato scorso durante l’amichevole tra i Lanceri e il Werder Brema, il calciatore è crollato a terra per un malore, è stato soccorso in campo, rianimato con un defibrillatore prima di essere trasportato in elicottero in un ospedale di Amsterdam. Il primo bollettino parlava di un Nouri in terapia intensiva, ma non in pericolo di vita, per questo dopo il grande spavento iniziale c’era stato un cauto ottimismo nelle ore successive.
Ma l’ultimo aggiornamento lascia tutti non soltanto il mondo Ajax , senza fiato e con una grande tristezza per un ragazzo che si ritrova in condizioni così gravi. Nouri ha subito seri danni cerebrali dopo il malore, danni che di fatto hanno decretato la fine anticipata della carriera del giovane calciatore che si ispirava a Pirlo.
L’Ajax ha rivolto pensieri e preghiere per lui e per i suoi familiari, scossi e disperati per quanto accaduto.
Fino a pochi giorni fa Nouri era un giovane talento in grado di rubare l’occhio della critica internazionale, un malore imprevisto nel corso di un amichevole estiva ha cambiato per sempre in maniera drammatica e per sempre il suo destino di uomo e calciatore.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Infortunio Correa durante Inter-Bologna: ultimi aggiornamenti
Tags: