Andrea Sottil è il nuovo allenatore del Livorno

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

Il direttore sportivo Facci della squadra toscana , con una conferenza stampa di presentazione presso l’ Hotel Palazzo avvenuta  lo scorso 4 luglio , ha sciolto le riserve sul nome del nuovo allenatore del Livorno che affronterà il prossimo campionato di serie C con probabile inserimento tra le formazioni del girone A. La squadra labronica si presenta nella prossima stagione sportiva 2017/18 con grandi ambizioni di rientro in serie B e pertanto sta approntando un organico competitivo a partire dall’ allenatore Andrea Sottil , nato a Venaria Reale ( TO ) , che sebbene abbia da poco compiuto 43 anni vanta già come allenatore diverse stagioni in serie C alla guida del Siracusa dove ha esordito nel 2011 con un discreto successo intervallate da due singole esperienze sempre in serie C nel Cuneo e nella Paganese formazioni cui ha contribuito alla salvezza, per poi ritornare a Siracusa in serie D nel 2015 contribuendo in maniera decisiva alla promozione in Lega Pro di una formazione che aveva acquisito in posizioni di bassa classifica dopo alcune giornate di campionato.

Leggi anche:  Cagliari, si riparte da Di Francesco

Lo stesso Andrea Sottil è stato da giocatore una vecchia gloria di molti club di serie A da Torino , dove ha esordito ed ha fatto parte del vivaio giovanile della società piemontese, al Catania passando per Atalanta, Fiorentina, Reggina ed Udinese e in tutte queste formazioni ha svolto il ruolo di difensore.In particolare Sottil ha esordito in serie A il 6 dicembre 1992 nella partita Torino-Foggia terminata 1-1 e con i granata fa il suo esordio anche nei campionati europei, nel 1994 passa alla Fiorentina e nel 1996 approda a Bergamo nell’ Atalanta.Nel 1999 passa all’ Udinese dove grazie al suo fisico prestante realizza la sua prima rete di testa nella partita persa a Perugia 3-1 e con la formazione friulana nella stagione 2002/03 ottiene la qualificazione alla Coppa Uefa.Nella stagione successiva passa alla Reggina e contribuisce alla salvezza dei calabresi mentre dal 2005 al 2008 militerà nel Catania contribuendo alla storica promozione, dopo 23 anni, degli etnei in serie A.

Leggi anche:  Inter-Milan 2-1, derby di fuoco: rissa, rosso, proteste, var e rigore. Ecco la Moviola

Oltre al nuovo allenatore, a testimoniare il potenziamento in atto nell’organico livornese è  arrivato un nuovo acquisto e cioè il difensore proveniente dal Cittadella Ivan Pedrelli  classe 1986 che vanta numerose esperienze maturate in varie formazioni di serie B con le maglie di Bologna, Verona, Venezia e Foggia e che si è aggregato alla squadra per la preparazione pre-campionato . L’ ingaggio di Sottil avrà la durata di un anno con possibile proroga per l’ anno successivo in caso di promozione della formazione amaranto in serie B ,campionato nel quale lo stesso Sottil ambiva ad esordire come allenatore già da questa stagione sportiva. Il Livorno è in questi giorni in ritiro a Salsomaggiore Terme (PR) dove sta eseguendo la preparazione atletica usufruendo anche delle strutture termali che la città emiliana offre, infatti lo stesso mister crede molto in questo tipo di allenamento per migliorare la prestanza fisica dei giocatori e la città emiliana con la sua vicinanza alle colline ricche di boschi freschi è il luogo ideale per ritemprare gli atleti della formazione amaranto.
Al Livorno calcio ed al suo nuovo tecnico i migliori auguri di buon lavoro.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: