Batistuta: « ho amato il calcio, adesso fatico a camminare»

Pubblicato il autore: Andrea Alampi

Con la doppietta rifilata al Messico nella finale di Coppa America 1993 ha messo la firma sull’ultimo titolo vinto dall’Albiceleste. Parlo di Gabriel Omar Batistuta intervistato dalla rivista “Fifa 1904” che ha iniziato la chiacchierata con il Re Leone partendo da questo dato di fatto. Per l’ex di Fiorentina, Roma ed Inter è «incredibile che l’Albiceleste non abbia vinto più». Bati ne approfitta anche per parlare delle sue condizioni di salute rispondendo a una domanda del giornalista che gli chiede se davvero abbia detto, nel corso della sua carriera, «il calcio non mi è mai piaciuto». Batigol senza peli sulla lingua conferma: «L’ho detto, ma era una forma di difesa personale nei confronti dei giornalisti e della gente, ho cercato di dare questa idea per evitare domande. Giocavo nel campionato italiano, c’era molta pressione, si parlava sempre di calcio e questo mi dava noia. Però amo il gioco, la tattica, l’allenamento, tutto quello che ha che fare con il campo, se non lo è stato quando ero giovane, adesso il calcio è diventato la mia passione. Resta il fatto che da calciatore l’ho vissuto intensamente e adesso faccio fatica a camminare per questo, perché ho dato tutto, più di quello che potevo dare. La verità è nel mezzo, amo il calcio, meno le interviste, le polemiche e quello che gira intorno».

Leggi anche:  Wanda ha tradito Icardi con un ex compagno? La bomba dalla Spagna

  •   
  •  
  •  
  •