Higuain esalta la Juventus: “Gli altri si rinforzano ma vinceremo ancora noi”

Pubblicato il autore: Alessandro Creta Segui

HIGUAIN SFIDA I RIVALI: “ALLA FINE VINCIAMO SEMPRE NOI”– Lo scorso anno il suo è stato il trasferimento che più ha fatto discutere; quest’anno invece Gonzalo Higuain si trova a dover commentare un altro affare che ha fatto altrettanto polemica: quello di Leonardo Bonucci al Milan. Il difensore viterbese ha lasciato un buco nella difesa dei bianconeri e anche nei cuori dei supporters della Signora ma il Pipita non ne fa un dramma e rassicura tutti: “Abbiamo una grande squadra e grandi compagni che possono sostituirlo e non far pesare la sua cessione“.
Poche parole sull’ex compagno, quasi a voler chiudere un capitolo che in casa Juve per un paio di giorni due settimane fa ha spiazzato un po’ tutti. Ma ora si riparte verso nuovi obiettivi ed Higuain, in una conferenza davanti ai media presenti a Boston, si è detto ottimista in vista della prossima stagione.

Leggi anche:  Piccinini su Conte: "L'Inter non ha avuto ferocia? Troppo semplice. A questo punto anche io potrei fare l'allenatore"

Il mio pensiero è che i primi rivali siamo noi” sostiene l’attaccante argentino, “dobbiamo confermare ciò che la Juve fa da sei anni. Ogni volta si parla di altre squadre favorite ma alle fine vince la Juventus. Guai rilassarci, però: quest’anno sarà ancora più difficile“. A partire dal prossimo 13 agosto quando all’Olimpico di Roma Juventus e Lazio scenderanno in campo per il primo trofeo stagionale, la Supercoppa italiana.
Sarà l’occasione buona per vedere in una gara ufficiale i nuovi arrivati in casa Juventus: c’è particolare attesa sia per Douglas Costa (già impiegato qualche minuto contro il Barcellona) che per Bernardeschi (in arrivo negli States dopo aver firmato con i bianconeri).

Proprio riguardo i due nuovi arrivati Higuain confessa: “Douglas? Ci siamo allenati insieme un solo giorno, ovviamente lo conoscevo. Mi ha fatto una buona impressione, è tranquillo e felice come tutti i brasiliani. Speriamo di aiutarlo a inserirsi nella rosa. Bernardeschi è un grande giocatore – dice il centravanti -. Speriamo che tutto quello che ha dimostrato alla Fiorentina lo confermi anche qui. È ancora giovanissimo e ha tanti margini di miglioramento“.

Leggi anche:  Inter, Conte: "Non ci sono alternative, dobbiamo vincere"

Sulla presunta fame di vittorie che la Juventus potrebbe aver perso dopo i 6 tricolori consecutivi il Pipita rassicura: “Scudetto? Ho ancora molta fame“. Sull’obiettivo Champions: “L’anno scorso eravamo convinti di vincerla, ci riproveremo quest’anno anche se sarà più dura“.

  •   
  •  
  •  
  •