Sarri: “Napoli antagonista della Juve? Ci sono Milan ed Inter”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui


Il semi-immobilismo del Napoli sul fronte mercato, che fino ad ora ha portato soltanto il franco-algerino Ounas,e Mario Rui ha forse un po’ irritato il tecnico azzurro Maurizio Sarri. L’allenatore del Napoli, infatti, è apparso alquanto infastidito da alcune domande che gli sono state poste nella conferenza stampa che ha concluso il ritiro inerenti la possibilità dei partenopei di essere i primi antagonisti della Juventus campione d’Italia.

L’allenatore toscano risponde in maniere forti, come è solito fare: “Non diciamo caz… Se vogliamo essere i rivali per vincere lo Scudetto, dobbiamo fare meglio del girone di ritorno dell’anno scorso, che ci ha visto primi in classifica. Non è facile tenere sempre quel passo. E poi ricordiamo, stanno tornando anche Milan ed Inter, che sul fronte calcio-mercato stanno facendo grandi acquisti, ed hanno il progetto di tornare al vertice del calcio italiano, come è sempre stato. Chiedo rinforzi? Io alleno questa rosa, che l’anno scorso ha dato parecchie soddisfazioni, ma non chiedo ufficialmente nuovi acquisti. La società non è la mia, ed è il presidente De Laurentiis a valutare se c’è bisogno di qualche nuovo calciatore. Io lavoro con i ragazzi che ho a disposizione, cercherò di fare sempre il mio meglio.” Poi fa un piccolo appunto riguardo Maksimovic ed Ounas: “Maksimovic sta facendo bene in questo frangente. Sappiamo che anche lui è tornato da alcuni infortuni, e deve andare colpasso dei tempi, senza accellerare. Ounas? Ha grandi qualità, ma sappiamo che Napoli è una piazza esigente, e non bisogna caricarlo di responsabilità.” Infine un riferimento su Mertens: “Dries ormai è un centravanti. Nessuno si aspettava che arrivasse secondo nella classifica marcatori. Si è adattato, ed ha trovato la giusta posizione.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Champions League, Lazio-Zenit 3-1: Immobile show, ipoteca sugli ottavi