Serie C: tra possibili outsider e sconvolgimenti di classifica, la Reggina si affida al rinnovamento

Pubblicato il autore: Enzo La Piana Segui

E se in Serie C fosse questo l’anno delle outsider, degli sconvolgimenti e del pareggio dei bilanci? Un percorso praticamente obbligato, che è l’esemplificazione della crisi economica del sistema e in particolare della terza serie.  Parlare di oculatezza e lungimiranza, di questi tempi è d’obbligo e non a caso il presidente della Reggina, Mimmo Praticò – da uomo navigato nel mondo dello sport – ne ha fatto un cavallo di battaglia nel comporre l’assetto della piramide tecnica della squadra. Questi giorni caldi di luglio hanno messo in evidenza la crisi economica del sistema ed in particolare della terza serie con un conseguente stravolgimento dei precari equilibri economici di diversi club con passati importanti nel mondo del calcio, tra questi il Messina, la cui mancata iscrizione al prossimo campionato, ha fatto venir meno il ” leitmotive ” del girone meridionale di serie C : il fascino del derby dello Stretto, sempre tanto atteso dalle tifoserie delle due sponde.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 6.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

Di certo il club amaranto, ha imboccato la strada del rinnovamento puntando sui giovani, affidandosi alla coppia Basile – Maurizi vogliosi di dimostrare di valere la piazza. Fare meglio della passata stagione, questo l’obiettivo della società e della squadra, che  inizia a suscitare molte curiosità. Nonostante gli arrivi dei vari Cucchietti, Aurilletto, Cuzzilla, Gatti, Solerio, Laezza, Di Dilippo, Di Livio – figlio d’arte – Sciamanna, Bezziccheri e Tulissi, c’è però la necessità di inserimenti d’esperienza per mantenere quegli equilibri tra i reparti  che mister Maurizi ha in mente ed in attesa degli over, il sanguigno tecnico di Colleferro, dovrà momentaneamente fare di necessità virtù. Il nuovo corso della Reggina è si iniziato, ma è ancora tutto da scrivere. Non rimane che attendere – con un pizzico di ottimismo – il giudizio del campo, da sempre giudice supremo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: