All’Olimpico rimonta dell’Inter che dopo lo svantaggio e i tre pali della Roma, vince 3-1

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Seconda vittoria importantissima per l’Inter che contro una Roma in vantaggio, sfortunatissima nel trovare tre pali, non perde la bussola e riesce alla fine ad imporsi in rimonta per 3-1 .
Roma in campo con Alisson, Jesus , Fazio ,Manolas ,Kolarov, Strootman, De Rossi, Nainggolan, Defrel, Dzeko,Perotti.
Inter risponde con Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Nagatomo, Borja Valero, Vecino , Gagliardini, Perisic, Candreva, Icardi.
Parte bene nei primi dieci minuti la squadra di Spalletti che sembra avere il pallino del gioco  in mano e al minuto 11 si vede fermare un’azione pericolosa per fuorigioco con Icardi che comunque aveva sbagliato clamorosamente sotto rete.
Minuto 14, palo  per la Roma con tiro al volo da fuori area di Kolarov. La Roma prende coraggio e al 15° Dzeko scatta sul filo del fuorigioco e viene servito splendidamente dal lancio di Nainggolan al centro dell’area, il bomber giallorosso stoppa di petto e con tiro al volo regala il gol dell’1-0.
Subito dopo prova Borja Valero di testa in area ma senza impensierire.
Si rifa’ pericolosa la Roma con un destro a giro di Dzeko che costringe Handanovic a intervenire con un plastico intervento.
In questa fase del match prova l’Inter con lanci in verticale a imbeccare Icardi ma senza precisione. Candreva prova con tiro centrale da fuori al 30° ma nessun problema per Alisson.
Minuto 38, Roma ancora sfortunata, palo su tiro da fuori di Nainggolan dopo splendida azione corale. Cross di Kolarov dalla sinistra, appoggio all’indietro di Defrel e poi tutta la potenza di Nainggolan che incrocia tenendo il pallone basso, solo il palo a negare il gol. Al 43° Icardi da appena dentro l’area scarica un destro potente, Alisson coperto dai difensori salva d’istinto.
Finisce il primo tempo, da registrare 2 cartellini gialli per interventi fallosi per Candreva e Juan Jesus.
Rientrano le squadre in campo con l’Inter che sostituisce Gagliardini con Joao Mario, parte forte la Roma, al 50° Dzeko in area trovato da Kolarov riesce a ottenere solo un calcio d’angolo. L’Inter dalle parti di Alisson si vede solo al 54° con tiro di Joao Mario da fuori area che non impensierisce il portiere giallorosso.
Al 55° Perotti si incunea in area, intervento di Skriniar dubbio, l’arbitro Irrati lascia correre, in questo caso il Var non interviene. Sostituzione al 56° per l’Inter, entra il neoacquisto Dalbert per Nagatomo, prova a spingere sulla fascia sinistra Spalletti.
Al 63° sostituzione anche per la Roma con El Shaarawy che subentra a Defrel. Perotti pochi minuti dopo prova con un cross tagliato dalla sinistra a trovare in area proprio il “faraone” che non arriva sulla palla per un soffio. Sempre Perotti al 64° con un fantastico tiro a giro da fuori area trova un incrocio dei pali incredibile, Roma sfortunatissima, e’ il terzo palo.
Proprio nel momento in cui l’Inter sembra sbandare, al 67° Candreva con un passaggio filtrante serve al centro dell’area Icardi che da cecchino infallibile segna per il pareggio nerazzurro.
Il minuto dopo El Shaarawy con un pallonetto a saltare Handanovic si vede negare il gol dall’intervento provvidenziale di Dalbert.
Al minuto 70 Joao Mario ancora su passaggio dell’ottimo Candreva invece di concludere da posizione favorevole prova un improbabile passaggio a centro area. La Roma sembra accusare il colpo dopo il pareggio nerazzurro ma prova a rifarsi pericolosa, Perotti di esterno destro per Nainggolan, tiro ma e’ solo calcio d’angolo.
Sulla fascia sinistra Perisic e’ scatenato, al minuto 77 serve a centro area Icardi che all’altezza del dischetto si gira e con un tiro preciso regala il 2-1.  All’Olimpico sono ora i tifosi nerazzurri a far festa.
Tre minuti dopo ancora l’imprendibile Icardi lanciato perfettamente in area da un passaggio di Borja Valero questa volta trova l’opposizione di Alisson. L’Inter ora gioca molto bene, l’ultima occasione del match per la Roma e’ sui piedi di Nainggolan che dopo il passaggio di Dzeko conclude a colpo sicuro ma prima va sbattere sul muro difensivo nerazzurro e poi tira alto. Sostituzione Under-De Rossi al 83° per la Roma e un minuto dopo Cancelo-Candreva per l’Inter.
All’87° ancora sulla sinistra l’uno contro uno di Perisic che serve con precisione a centro area Vecino per il 3-1. L’Inter ribalta la partita, entra al 90° Tumminello per Perotti, c’e’ ancora il tempo per un micidiale contropiede nerazzurro ma Joao Mario si vede ribattere il tiro da una bella parata di Alisson, il 4-1 sarebbe stato davvero troppo.
All’Olimpico finisce la partita, possono festeggiare gli uomini di Spalletti.

Leggi anche:  Portieri Juventus: Dino Zoff difende Szczesny e ha fiducia in Perin
  •   
  •  
  •  
  •