Atalanta-Roma: la vigilia. Chi ci arriva meglio?

Pubblicato il autore: Carlo Edoardo Canepone Segui


La Serie A prenderà il via oggi con i match tra Juventus e Cagliari e Verona e Napoli. Domani tutte le altre e la gara più fascinosa della prima domenica calcistica del 2017/18 è certamente Atalanta-Roma: una sfida tra i bergamaschi, reduci da un clamoroso quarto posto nella scorsa stagione, e i capitolini, che vorranno dimostrare di essere ancora loro l’anti-Juve.

Atalanta-Roma è la partita tra due squadre che hanno affrontato un precampionato differente, tra mercato fatto di cessioni di lusso e amichevoli di livello.

ATALANTA – I neroazzurri hanno perso alcuni pezzi importanti come Kessié e Conti, entrambi ceduti al Milan, ma anche giocatori come D’Alessandro, Zukanovic, Del Grosso, Migliaccio, Raimondi, Grassi, De Luca e Paloschi che, chi più e chi meno, avevano sempre trovato il loro spazio. Sono arrivati Cornelius (Copenaghen), Castagne (Genk), Gosens (Heracles), Schmidt (San Paolo), Palomino (Ludogorets), De Roon (Middlesbrough), ma soprattutto il talento Orsolini in prestito dalla Juventus e Ilicic dalla Fiorentina. L’acquisto più importante, però, i bergamaschi lo hanno fatto rinnovando il contratto al Papu Gomez.
Per quanto riguarda le amichevoli estive, l’Atalanta ha affrontato alcuni test di altissimo livello ottenendo discreti risultati: oltre alle vittorie contro squadre certamente di caratura più bassa come la Rappresentativa Valseriana (8-0), il Brusaporto (15-0), il Giana Erminio (3-1), lo Steinach (18-0), il Novara (1-0) e l’unico pareggio del suo precampionato contro il Venezia (1-1), i neroazzurri hanno ottenuto tre successi di prestigio contro Borussia Dortmund (1-0), Lille (1-0) e Valencia (2-1).

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Torino-Lazio: streaming e diretta tv DAZN o SKY?

ROMA – Il mercato giallorosso non ha di certo fatto felici i tifosi. Oltre al ritiro di Totti, a Trigoria hanno dovuto dire addio anche a Rudiger, Salah, Paredes e Szczesny, quest’ultimo non riscattato dall’Arsenal e finito a fare il secondo a Buffon alla Juventus. Da queste e altre cessioni (i vari Doumbia, Iturbe, Ricci, Mario Rui, Marchizza, Sadiq, Zukanovic e così via) la Roma ha ricavato un tesoretto di oltre 130 milioni che ha reinvestito solo in parte per i vari Moreno (PSV), Karsdorp (Feyenoord), Pellegrini e Defrel (Sassuolo), Gonalons (Lione), Under (Basaksehir) e Kolarov (Manchester City). I tifosi non sono soddisfatti e aspettano ancora il grande colpo che sembrava potesse essere Mahrez del Leicester che alla fine non arriverà.
Sul fronte amichevoli i giallorossi hanno avuto un cammino altalenante: oltre ai primi due successi contro l’AC Pinzolo (8-0) e lo Slovacko (1-0), la squadra del neo tecnico Di Francesco nel mese di luglio è stata impegnata nell’International Champions Cup dove ha avuto di fronte PSG, Tottenham e Juventus ottenendo una vittoria contro gli inglesi per 3-2 e due pareggi per 1-1 al 90′ contro francesi e bianconeri (gare poi perse ai rigori). Molto peggio è andata nel mese di agosto dove la Roma ha affrontato Siviglia e Celta Vigo rimediando due sconfitte rispettivamente per 2-1 e 4-1.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Fiorentina-Inter: diretta TV e streaming, DAZN o SKY?

Il calcio d’inizio di Atalanta-Roma sarà domani alle ore 18 allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. A voi l’arduo compito di scegliere la favorita. Queste, intanto, le probabili formazioni della gara:

Atalanta-Roma: le probabili formazioni.
ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Masiello, Caldara, Toloi; Hateboer, Freuler, Cristante, Gosens; Kurtic, Gomez; Petagna.
ROMA (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Defrel, Dzeko, Perotti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,